CNH Industrial rinuncia alla vendita di Iveco al gruppo cinese FAW

CNH Industrial rinuncia alla vendita di Iveco al gruppo cinese FAW
ClubAlfa.it ECONOMIA

“La decisione di abbandonare l’acquisizione di Iveco-Heuliez da parte del gruppo cinese FAW è una buona notizia.

CNH aveva comunicato a gennaio di aver ripreso i colloqui con il cinese FAW Jiefang, dopo aver giudicato insufficiente un’offerta iniziale di 3 miliardi di euro l’anno scorso

ndustrial indica in un comunicato di aver “concluso le discussioni con FAW Jiefang in merito all’attività On-Highway”, le attività stradali del gruppo che comprendono i marchi Iveco, Iveco Bus e Heuliez Bus. (ClubAlfa.it)

Su altre fonti

“Accogliamo con favore e valutiamo positivamente la notizia del mancato perfezionamento della trattativa tra Cnh e Faw Jiefang per la vendita di Iveco”, spiega in una nota il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti. (Il Primato Nazionale)

(LaPresse) – “Le questioni mondiali dovrebbero essere gestiti attraverso un’ampia consultazione e il futuro del mondo dovrebbe essere deciso da tutti i Paesi che lavorano insieme. Ciò di cui abbiamo bisogno nel mondo di oggi è la giustizia, non l’egemonia. (LaPresse)

editato in: da. Iveco rimane italiano. Iveco resta in Italia: il comunicato del gruppo Cnh. Anche se per ora Iveco rimane italiano la Cnh Industrial ha annunciato di volere continuare i piani di spin-off del marchio di camion e furgoni e di una parte dei motori della Fpt Industrial nella prima parte del 2022 (QuiFinanza)

Stop alla trattativa tra Cnh Industrial e Faw. L’Iveco non finisce in mani cinesi

Sarebbero stati i contatti costanti di Giorgetti con i vertici di Exor a dissuadere il gruppo dalla prosecuzione dell'operazione. E fino all'ultimo, cioè a ieri mattina, il golden power sarebbe stato a un passo dall'attivazione, per salvaguardare quella che viene considerata una società operante in un settore di interesse nazionale. (il Giornale)

Poi lo stop, peraltro nell'aria, perché la nuova offerta di Faw non rispecchiava le attese di Exor, la holding presieduta da John Elkann che controlla Cnh Industrial. Guardando alla Cina, assistiamo a situazioni in varie parti del mondo in cui la potenza economica di questo Paese sbaraglia il sistema locale. (ilGiornale.it)

Per il titolare del Mise “la produzione di mezzi pesanti su gomma è di interesse strategico nazionale”. Cnh Industrial, società della galassia Exor, non cederà Iveco alla cinese Faw Jiefang. (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr