Adriatici, il politico con la pistola già richiamato dai carabinieri

Adriatici, il politico con la pistola già richiamato dai carabinieri
IL GIORNO INTERNO

Voghera, 22 luglio 2021 - Negli ambienti giudiziari si tace, nelle vie della città si mormora.

È un avvocato molto stimato in città, una persona molto equilibrata e distinta"

L’assessore Adriatici ha trascorso una vita al servizio dei cittadini, nelle forze dell’ordine, sul campo, nelle fila della Polizia.

L’onorevole Elena Lucchini, segretaria cittadina della Lega, ha commentato: "Ci rattrista che una persona abbia perso la vita. (IL GIORNO)

Su altri media

- PAVIA, 22 LUG - Youns El Bossettaoui "andava curato, non ucciso, perché non faceva male a nessuno ed era malato". Lo ha spiegato l'avvocato Debora Piazza che con il collega Marco Romagnoli difende i famigliari dell'immigrato ucciso in piazza a Voghera dall'assessore alla Sicurezza Massimo Adriatici. (Gazzetta di Parma)

Arrestato e posto ai domiciliari in un primo momento con l’accusa di omicidio volontario, poche ore dopo la procura di Pavia lo ha modificato in eccesso colposo di legittima difesa. L’indagato infatti ha dichiarato che quel colpo fatale è partito per sbaglio in seguito a una colluttazione. (Il Riformista)

L'ultimo indirizzo conosciuto di Youns El Bossettaoui, il trentottenne marocchino ucciso martedì sera a Voghera con un colpo di pistola dall'avvocato e assessore alla sicurezza Massimo Adriatici, resta quello di Ponderano. (La Stampa)

Come si è alleggerita l'accusa per l'assessore leghista che ha ucciso un uomo in piazza

È stato arrestato Massimo Adriatici, l’assessore alla Sicurezza della Lega di Voghera, comune in provincia di Pavia, accusato di aver sparato mortalmente a un 39enne di nazionalità marocchina nel corso di una lite. (LA NOTIZIA)

Adriatici, a quanto si apprende da ambiente investigativi, non risulterebbe che la vittima gli avrebbe lanciato contro una bottiglia di birra. Adriatici sostiene di aver esploso il colpo “per sbaglio” mentre cadeva dopo la spinta. (LA NOTIZIA)

Su quello che ha fatto l'assessore giudicherà la magistratura. Di certo un’accusa molto meno pesante rispetto a quella di omicidio doloso che al momento dell’arresto gli avevano contestato i carabinieri. (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr