CORONAVIRUS, DA DOMANI LA SICILIA TORNA IN ZONA ARANCIONE

CORONAVIRUS, DA DOMANI LA SICILIA TORNA IN ZONA ARANCIONE
95047 INTERNO

Questa precisazione viene dopo alcune indiscrezioni da fonti ministeriali che ipotizzavano la convocazione della cabina entro la prossima settimana

Da domani martedì 6 aprile, come previsto dal nuovo decreto Covid, nel Paese tornerà anche la zona arancione.

Saranno nove le regioni in zona rossa (Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Puglia, Valle d’Aosta e Campania), dieci (Veneto, Marche, Lazio, Abruzzo, Liguria, Basilicata, Sicilia, Molise, Sardegna, Umbria) e le province autonome di Trento e Bolzano in arancione. (95047)

Su altre testate

Riaprono, quindi, alcune attività al dettaglio e ci sarà la possibilità di muoversi all'interno del proprio Comune di residenza senza autocertificazione, ma comunque rispettando il coprifuoco. Sarà possibile attestare la legittimità dello spostamento mediante autodichiarazione, che potrà essere resa su moduli prestampati già in dotazione alle forze di polizia statali e alle polizie locali (VeneziaToday)

È consentito recarsi presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, del proprio Comune o, in assenza di tali strutture, in Comuni limitrofi, per svolgere esclusivamente all'aperto l’attività sportiva di base, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento Per la prima settimana, in Veneto, la presenza sarà comunque al 50%, come confermato dal presidente di Regione Luca Zaia. (TrevisoToday)

Jogging nel parco pubblico (archivio). - Spostamenti: all’interno del proprio comune, ci si può spostare senza autocertificazione. Chiusi in zona rossa, dal 6 aprile riaprono parrucchieri, barbieri, estetisti e gli altri servizi alla persona. (Corriere della Sera)

Lazio in zona arancione, cosa si può fare e cosa è vietato: le regole

Regole zona rossa e arancione. Dalle 18 alle 22, invece, la vendita sarà vietata a chi svolge l’attività di bar senza servizio di cucina. (il Resto del Carlino)

Sono inoltre lecite in zona arancione le visite guidate svolte all'aperto Riaprono i negozi. In zona arancione tutti i negozi possono restare aperti, così come sono ammessi i mercati, sempre seguendo i protocolli previsti. (VeronaSera)

Dal 6 aprile ci saranno quindi nuove regole e misure per spostamenti, scuola e categorie di negozi. Il Lazio, dopo le festività di Paqua, lascia di nuovo la zona rossa e torna in zona arancione. (RomaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr