Cuzzupi: Piano Scuola Estate 2021, serviva realismo e concretezza

Cuzzupi: Piano Scuola Estate 2021, serviva realismo e concretezza
Oggi Scuola INTERNO

Riportiamo il comunicato stampa della UGL scuola in merito al Piano Scuola Estate 2021.

C’è solo da chiedersi, ma a questo punto riteniamo che per qualcuno sia un. dettaglio, dove e quando verrà realizzato tutto ciò che è stato prospettato.”. Questa la dichiarazione del Segretario Nazionale UGL Scuola, Ornella Cuzzupi nel commentare il Piano Scuola. Estate 2021 emanato da qualche giorno.

Federazione Nazionale UGL Scuola

“Abbiamo letto con particolare attenzione il Piano Scuola Estate 2021, abbiamo anche guardato con interesse il. (Oggi Scuola)

Ne parlano anche altri giornali

Continua a far discutere laproposta del ministro dell’Istruzione di prorogare in estate le lezioni scolastiche. Nelle grandi città la scuola in estate può avere anche una importante funzione sociale, ma nei nostri territori la cosa è ben diversa. (il Resto del Carlino)

Nuova ordinanza della Regione: quarantena per gli studenti ridotta da 14 a 10 giorni. Aggiornate le regole da rispettare in caso di positività in classe. Quarantena fissata a 10 giorni per gli studenti con tampone negativo, considerati sempre contatti stretti dei propri compagni di classe, mentre per gli insegnanti che hanno rispettato le misure anti-Covid di fronte a un caso di positività in aula è sufficiente un tampone molecolare negativo per poter tornare in cattedra. (Ravenna e Dintorni)

L’evento Mystery Box è stato sviluppato dalle studentesse e dagli studenti del terzo anno della sezione turismo, all’interno del loro progetto semestrale. Ecco che gli istituti si inventano nuovi modi per consentire ai ragazzi e alle loro famiglie di conoscere la scuola. (Ticinonline)

"Scuola, organizzazione cambiata già otto volte"

/ Gradisca. . «La scuola non ha titolo nella revoca o modifica dei provvedimenti emanati da Asugi e si limita a fornire i dati a propria disposizione, nell’ottica di agevolare il lavoro degli operatori impegnati nella difficile gestione dei contagi scolastici e dei relativi tracciamenti». (Messaggero Veneto)

Una scuola che si fa ponte, da qui al prossimo settembre, per un’estate diversa. Per niente convinta anche Barbara D’Abramo, insegnante di liceo: Se devo fare l’animatrice e la baby sitter me lo dicano, lo faccio pure. (il Resto del Carlino)

A meno che non arrivino entro l’estate nuovi investimenti, nuove aule, nuovi insegnanti e, appunto, nuovi autobus. "Aumentare il numero dei locali può essere una soluzione per abbassare il numero di studenti per aula, che ora in media sono una trentina. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr