Astrazeneca, in Gran Bretagna 19 morti. L'Autorità del Farmaco: «Sconsigliato agli under 30»

Astrazeneca, in Gran Bretagna 19 morti. L'Autorità del Farmaco: «Sconsigliato agli under 30»
ilmessaggero.it SALUTE

IL VACCINO AstraZeneca, in Spagna sospensione delle somministrazioni in alcune. ROMA AstraZeneca, quali effetti collaterali?

In Inghilterra ora sono 76 i casi sospetti e 19 i morti dopo aver ricevuto il vaccino prodotto dall'azienda anglo-svedese.

Il rapporto tra Astrazeneca e le trombosi rare non è provato, ma i numeri aumentano.

«Forte possibilità» di un legame fra trombosi e Astrazeneca. L'autorità britannica sui farmaci, la Mhra, interviene su legame fra trombosi e Astrazeneca

Sintomi da tenere in considerazione dopo vaccino. (ilmessaggero.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

«Fra queste 79 persone, 19 sono tristemente morte», ha aggiunto Raine, precisando i casi registrati nel Regno hanno riguardato «51 donne e 28 uomini, di età compresa fra 18 e 79 anni» (con tre morti su 19 sotto i 30 anni). (Giornale di Sicilia)

“Al momento non ci sono elementi per non considerare la somministrazione della seconda dose del vaccino Astrazeneca per chi ha già ricevuto la prima “. Lo ha detto il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli , durante la conferenza stampa al ministero della Salute sulle valutazioni dell’Ema sul vaccino Astrazeneca . (Il Fatto Quotidiano)

Le parole del direttore della Prevenzione del ministero - Ansa /CorriereTv. "Grazie a questo vaccino in Gran Bretagna la mortalità è stata sostanzialmente abbattuta mentre noi abbiamo ancora una situazione che deve fare riflettere. (Corriere TV)

In Gran Bretagna vaccino AstraZeneca sconsigliato agli under 30

Astrazeneca è un buon vaccino , i dati inglesi ce lo confermano, anche con una sola dose hanno abbattuto la morbidità e la mortalità. Quando parliamo di eventi avversi rari sappiamo che costituiscono eventi drammatici ma grazie a questo vaccino in Inghilterra la mortalità è stata abbattuta, dobbiamo aumentare la nostra capacità vaccinale”. (Il Fatto Quotidiano)

Per prima cosa, l’anno scorso, al momento della firma degli accordi con le aziende produttrici, la Gran Bretagna aveva lasciato l’Ue ma si trovava ancora in un periodo di transizione, conclusosi solo all’inizio di quest’anno, ed era quindi ancora soggetta alla maggior parte delle norme dell’Ue. (Il Fatto Quotidiano)

Intanto l’organo consultivo del Regno ha comunque raccomandato di offrire un vaccino diverso alle persone con meno di 30 anni. Raine ha quindi aggiornato la lista dei sintomi più delicati da tenere a bada dopo la vaccinazione (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr