Roma, caduta libera ma Fonseca non si dimette

Roma, caduta libera ma Fonseca non si dimette
Calcio News 24 SPORT

A Trigoria è andato in scena un summit tra Friedkin, Tiago Pinto e Fonseca.

Lunedì intenso a Roma: incontro tra Friedkin, Fonseca e Tiago Pinto ma l’allenatore ha deciso di proseguire fino a fine stagione. Ieri è stata una giornata decisiva per il finale di stagione della Roma.

Il presidente Friedkin è però rimasto molto deluso soprattutto dalla partita con la Sampdoria che ha dimostrato che la squadra non ha saputo rialzarsi dopo il tonfo di Manchester (Calcio News 24)

Ne parlano anche altri media

Per Sarri il giocatore ideale con cui sostituire il numero 9 sarebbe Milik, che ha già allenato durante la sua esperienza a Napoli. Sperando di trovare una sistemazione a Pau Lopez, Tiago Pinto ha identificato in Silvestri del Verona il giocatore giusto per prendere il posto dello spagnolo (LAROMA24)

Ci sono due campi nei quali Fonseca ha fatto ancora peggio: gli infortunati e la gestione del gruppo. Parecchi hanno criticato le metodologie di allenamento e vedono in Fonseca e nel suo staff poca cura di quei dettagli che poi fanno la differenza (ForzaRoma.info)

L'ex allenatore della Juventus ha tanta voglia di tornare ad allenare e, nonostante il Tottenham si sia avvicinato a lui, è intrigato dalla rosa della Roma. Il suo agente, Fali Ramadani, è a Londra ma presto sarà in Italia. (Voce Giallo Rossa)

Roma, le cifre del contratto di Mourinho (con aiuto Spurs)

Questo perché il portoghese è solo uno dei colpevoli, non l’unico, della mortificante stagione giallorossa. Lui ci ha messo tanto di suo per alimentare un rendimento mediocre, ha commesso errori grossolani nella preparazione e nella gestione delle partite. (LAROMA24)

Cambiare allenatore ora è praticamente impossibile, difficile trovare una soluzione interna o qualcuno disposto a traghettare la squadra per nemmeno un mese. E sullo sfondo resta Sarri. vedi letture. A Trigoria non vedono l’ora che la stagione finisca. (TUTTO mercato WEB)

L’arrivo di Mourinho è stato anche facilitato dal Decreto Crescita che permetterà alla Roma di pagare 10 milioni lordi in luogo dei 14 previsti Il portoghese guadagnerà 7 milioni di euro, meno della metà di quelli che guadagnava in Inghilterra. (CIP)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr