Ibrahimovic resta al Milan: conto alla rovescia per il rinnovo

Calciomercato.com SPORT

A una squadra che considera la sua seconda squadra.

DETTAGLI - La firma sul rinnovo potrebbe arrivare nei prossimi giorni

Zlatan Ibrahimovic vestirà la maglia del Milan anche il prossimo anno, ormai non ci sono dubbi.

Questione di tempo, forse solo di giorni.

L'attaccante svedese, a segno 17 volte in 24 partite tra campionato e coppe, ha trovato l'accordo con Maldini e Gazidis, resterà in rossonero, con l'obiettivo (e l'augurio) di poter giocare la prossima Champions League (Calciomercato.com)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ma c’è un dato. La difesa è stata il punto di forza per tutto il 2020, trascinando il gruppo verso i piani alti della classifica. Un solo clean sheet nelle ultime otto partite di campionato per Gigio Donnarumma, che anche contro la Sampdoria ha dovuto incassare una rete (Quagliarella dopo l’errore di Theo Hernandez) (MilanNews24.com)

Un segnale molto importante anche per il fantacalcio: Ibra non vuole fermarsi, anzi… Un segnale importante del club che vuole dare continuità, partendo dal suo leader, e dal giocatore più determinante della squadra”, si legge. (SOS Fanta)

Ecco il calendario delle rivali:. ATALANTA: Fiorentina, Juventus e Roma. NAPOLI: Sampdoria, Inter e Lazio. JUVENTUS: Genoa, Atalanta e Parma. LAZIO: Hellas Verona, Benevento e Napoli. ROMA: Bologna, Torino e Atalanta (MilanNews24.com)

Non è dello stesso avviso Gianluca Di Marzio che, attraverso gli studi di 'Sky Sport', ha spiegato come tutto ciò sia stato positivo per lui. Ecco, inoltre, un simpatico aneddoto che riguarda Ibra e i compagni di squadra del Milan: "Il ritorno in Nazionale gli è servito, abbiamo ancora più scoperto Zlatan Ibrahimovic come uomo. (Pianeta Milan)

Secondo il giornalista, infatti, il Kun non sarebbe per niente attratto dall’idea di approdare in Serie A, fondamentalmente per due motivi. La stagione della Juventus sta prendendo una piega decisamente negativa, fuori dalla Champions League e lontana bene 12 punti dal primo posto in Serie A. (Virgilio Sport)

Stesso giudizio per Tuttosport, che scrive: “Anche i grandi steccano”. Voto 5,5 per La Gazzetta dello Sport: “Neanche dio sta bene”. (Milan News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr