Rifiutato da 43 ospedali, muore d'infarto

Rifiutato da 43 ospedali, muore d'infarto
Ticinonews.ch ESTERI

Ray DeMonia, battitore d’asta e antiquario di Cullman, Alabama, stava venendo aviotrasportato in un ospedale a 320km da casa sua a causa di un infarto quando purtroppo il suo cuore si è fermato definitivamente.

La vicenda dell’uomo, morto il primo settembre a 73 anni, è stata raccontata dalla figlia al Washington Post, in un articolo che dà l’idea delle difficoltà che vivono diverse aree degli Stati Uniti, particolarmente colpite dalla variante Delta proprio a causa della grande sfiducia verso il vaccino. (Ticinonews.ch)

La notizia riportata su altri media

Respinto da 43 ospedali Covid sovraccarichi: muore 73enne negli Usa. L’uomo, dopo le tante risposte negative, è stato portato in un ospedale del Mississippi, a oltre 300 chilometri da casa, ma non ce l’ha fatta. (L'Occhio)

La tragedia si è consumata nello Stato americano delll’Alabana dove un uomo di 73 anni è morto per un’emergenza cardiaca dopo che il suo ricovero è stato rifiutato da 43 ospedali, nei quali le terapie intensive erano piene per i pazienti con il Covid. (brevenews.)

Un antiquario dell’Alabama è morto per un’emergenza cardiaca dopo che è stato rifiutato in 43 ospedali, nei quali le terapie intensive erano piene per i pazienti con il Covid. Alla fine DeMonia e’ stato trasferito in un ospedale del Mississippi, a oltre 300 km da casa, dove e’ morto il 1 settembre. (Edizione Napoli)

Covid, muore dopo essere stato rifiutato da 43 ospedali sovraccarichi: «Terapie intensive piene per il virus»

MeteoWeb. Un uomo di 73 anni, affetto da problemi cardiaci, è morto dopo non essere riuscito a trovare un posto letto in terapia intensiva in 43 ospedali degli Stati Uniti, perche’ erano tutti pieni a causa dell’emergenza Covid. (MeteoWeb)

Un antiquario dell’Alabama è morto per un’emergenza cardiaca dopo che è stato rifiutato in 43 ospedali, nei quali le terapie intensive erano piene per i pazienti con il coronavirus. La figlia del 73.enne ha detto che il padre era stato vaccinato contro il coronavirus (Corriere del Ticino)

APPROFONDIMENTI IL DRAMMA Papà di 47 anni stroncato da un infarto appena dopo aver. È successo nel sud degli Usa, dove i tassi di vaccinazione sono molto bassi e trovare un letto in rianimazione è molto difficile. (corriereadriatico.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr