La seconda giornata del Papa a Bratislava

La seconda giornata del Papa a Bratislava
Per saperne di più:
Avvenire ESTERI

l Papa è arrivato attorno alle 9 al palazzo presidenziale di Bratislava dove è stato accolto dalla presidente Zuzana Čaputova e da due bambini in abiti tradizionali che gli hanno presentato pane e sale in segno di amicizia e accoglienza.

Inizia così la seconda giornata del viaggio a Budapest e in Slovacchia, viaggio nel cuore dell'Europa e in gran parte dedicato ai temi europei.

Dopo l'incontro a tu per tu con la presidente slovacca, è previsto il discorso di Francesco al corpo diplomatico. (Avvenire)

La notizia riportata su altri giornali

È stato lui stesso a canonizzare, qui a Budapest, nel 2000, per la Chiesa ortodossa il nostro primo re, Santo Stefano. Da Avvenire (intervista dell’intrepido Andrea Galli, domenica 12 settembre 2021): “Il grande Congresso eucaristico internazionale che si tenne a Budapest nel maggio del 1938 lasciò una traccia profonda nel nostro Paese. (korazym.org)

"No a colonizzazioni ideologiche e individulismo" Papa in Slovacchia: "Europa mostri solidarietà, tornerà al centro del mondo" "Pensiamo ai poveri fedeli, che devono ascoltare omelie anche di 50 minuti su argomenti che non capiscono. (Rai News)

“Un’omelia, di solito – ha prescritto -, non deve andare oltre i dieci minuti, perchè la gente dopo otto minuti perde l’attenzione, a patto che sia molto interessante Quello a Bratislava è il primo viaggio internazionale del Papa dopo il ricovero in ospedale al gemelli a inizio luglio. (Il Riformista)

«Disonorato il nome di Dio», tuona il papa

Papa Francesco sul palco di Luník IX. Andare oltre gli stereotipi. Papa Francesco cita ancora l’esperienza di Ján che attesta “come la concretezza del vivere insieme può far crollare tanti stereotipi che altrimenti sembrano insuperabili”. (Cronache TV)

Oggi è lo stesso Santo Padre che arriva tra di noi. Aspettiamo il Santo Padre come il nostro Papa come nostro padre. (Vatican News)

Fra le tappe più significative ci sono stati i momenti con la Comunità ebraica di Bratislava, la divina Liturgia Bizantina di San Giovanni Crisostomo, nel piazzale del Mestská športová hala a Prešov, l’ incontro con la Comunità Rom, nel quartiere Luník IX a Košice e quello con i giovani allo stadio Lokomotiva a Košice. (Il Manifesto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr