Mobilità 2021 personale educativo: pubblicati gli esiti dei movimenti

Mobilità 2021 personale educativo: pubblicati gli esiti dei movimenti
Orizzonte Scuola INTERNO

Gli educatori interessati, cos’ come per i docenti, hanno ricevuto la comunicazione direttamente in posta elettronica, mentre le scuole possono consultare il SIDI.

(Fonte Flc Cgil). TABULATI

Gli Uffici scolastici territoriali stanno procedendo, in queste ore, alla pubblicazione definitiva sul proprio sito internet, fermo restando l’ipotesi di successive rettifiche.

Ecco i tabulati riassuntivi delle operazioni con le disponibilità residue al termine delle operazioni. (Orizzonte Scuola)

Ne parlano anche altre testate

I movimenti tra province diverse sono 10.465, mentre 4.040 docenti sono passati da posto di sostegno a posto comune. In totale, per la scuola primaria sono disponibili 13.259 posti comuni e 10.279 posti di sostegno (Tecnica della Scuola)

Durante la pandemia i docenti sarebbero diventati «figure sempre raggiungibili via mail e whatsapp» e la scuola un «pronto-soccorso che dispensa rapidi interventi». In un comunicato odierno il sindacato Vpod punta il dito contro il «carico orario straordinario» dovuto alla pandemia. (Ticinonline)

Differenze tra docenti e ATA Di. La Cassazione, civ. Cosa che invece è contemplata per il personale ATA per la diversa natura della mansione a cui si è chiamati a svolgere. (Orizzonte Scuola)

2569 posti vacanti nelle scuole bergamasche, oggi il presidio

Il network legale sarà in piazza con i propri consulenti legali e poi sul portale Ricorso Insegnanti per dare informazioni e promuovere azioni legali mirate ai docenti precari e di ruolo che desiderano vedere riconosciuti i propri diritti. (Tecnica della Scuola)

La segreteria nazionale della Cisl Scuola lo ha dimostrato con le elaborazioni fatte su dati desunti dalle informative ministeriali, evidentemente non a conoscenza di chi ha scritto materialmente il Decreto». (MyValley.it)

Con i meccanismi di reclutamento proposti, delle tanto sbandierate 70mila assunzioni, già largamente insufficienti a coprire un numero ben più elevato di posti vacanti, se ne potranno fare, se va bene, la metà. (Valseriana News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr