Malan lascia Berlusconi e sposa Meloni, perché (politicamente parlando) tocca fare a capirsi

Malan lascia Berlusconi e sposa Meloni, perché (politicamente parlando) tocca fare a capirsi
Per saperne di più:
Gaiaitalia.com Notizie INTERNO

Malan confida all’Adnkronos che la scelta non è stata facile – quanto soffrono ‘sti politici, nse ponno guardasse – né presa a “cuor leggero” avendo deciso di lasciare Berlusconi solo “nelle ultime 48 ore”.

Malan, esponente storico di Forza Italia, con Silvio Berlusconi dal ’96, con un passato nella Lega, torna così alle origini, solo un tantinello più a destra.

Malan con Meloni – Malan è il parlamento da 25 anni, mentre lei era già ministra nell’ultimo governo Berlusconi che cadde nel 2011 – sono la testimonianza del nuovo nuovissimo che all’estrema destra avanza. (Gaiaitalia.com Notizie)

Ne parlano anche altri giornali

Malan si spende a 360° sul tema della libertà a livello nazionale e internazionale come sul caso di Bibbiano». La famiglia si difende su queste cose importanti e su certi valori» ha spiegato Malan. (Vita Diocesana Pinerolese)

Il senatore Lucio Malan cambierà nuovamente casacca. Malan ha infatti attaccato la norma parlando di una «legge che colpirebbe gravemente la libertà di espressione, la libertà religiosa e la libertà educativa. (Gayburg)

“Non ho preso parte ad alcuna iniziativa, né sono stato messo al corrente di qualsivoglia incontro in questo senso. Emanuele Bolla, assessore al Turismo e alle Manifestazioni, personaggio di punta di FdI ad Alba, ci tiene a ribadire che “nessuna iniziativa di campagna acquisti nei confronti di consiglieri comunali di altri gruppi è stata condotta da esponenti locali del partito”. (TargatoCn.it)

Muggia, il centrodestra converge su Polidori

E comunque «dovremo pur dare una casa a chi, nel centrodestra, non vuole più stare con questa maggioranza», dicono da FdI. «Senza Berlusconi al comando, Forza Italia si dissolverà. (Corriere della Sera)

Lucio Malan lascia Forza Italia per Fratelli d'Italia: "Il principio di libertà messo in secondo piano con la scusa dell'emergenza". 19 luglio 2021. Lucio Malan lascia Forza Italia per Giorgia Meloni: "Siamo in un periodo in cui il principio di libertà deve essere portato avanti con determinazione. (Liberoquotidiano.it)

Lo stesso, com’era prevedibile, vale per la civica del sindaco Dipiazza, marginale nel dibattito sul futuro della cittadina rivierasca. Il dilemma che si presenta al centrodestra è lo stesso di inizio 2021: una volta approvato il (potenziale) sindaco di Muggia alla Lega, Fratelli d’Italia chiederà di contare di più in una (altrettanto potenziale) giunta Dipiazza quater? (Il Piccolo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr