Australian Open 2022, il sorteggio è stato posticipato. Si attende una decisione su Novak Djokovic

Australian Open 2022, il sorteggio è stato posticipato. Si attende una decisione su Novak Djokovic
OA Sport SPORT

E’ notizia di oggi che gli Australian Open ridurranno la capienza del 50% a causa dell’aumento dei casi positivi alla variante Omicron nello Stato del Victoria

Secondo le cronache, il Primo Ministro australiano Scott Morrison parlerà alle 15.45 locali e alcuni aspetti verranno chiariti.

Alle 05.00 del mattino italiano era in programma il sorteggio dei due tabelloni principali, maschile e femminile, dell’edizione 2022 degli Australian Open. (OA Sport)

La notizia riportata su altre testate

La madre: non sapeva di essere positivo. Novak Djokovic probabilmente «non era a conoscenza» del risultato positivo al test Covid-19 quando ha partecipato a un evento in Serbia senza mascherina. Novak Djokovic resta sub iudice ma potrà partecipare al primo turno dell'Australian Open a Melbourne. (ilmessaggero.it)

Secondo l’”Herald Sun”, il governo australiano intende portare avanti la sua linea d’azione procedendo all’espulsione del tennista serbo per non creare un pericoloso precedente. Se venisse trovato colpevole di aver fornito prove false, rischierebbe una condanna fino a 5 anni di carcere (IL GIORNO)

Ci vorrà ancora del tempo per capire la decisione del ministero dell’immigrazione australiano, nel frattempo Djokovic è stato sorteggiato per il primo turno dell’Australian Open al via lunedì prossimo La storia è nota: il tennista è arrivato in Australia con un’esenzione dal vaccino. (Italia Sera)

Altre nubi su Djokovic: è entrato in Spagna illegalmente?

Negli uffici del ministro Hawke si stanno infatti esaminando gli errori e le discrepanze relativi al test per il Covid-19 di Novak Djokovic e alla sua dichiarazione di viaggio presentata all’ingresso in Australia, dopo che in un lungo post su Instagram la star del tennis si è anche scusata per avere rilasciato un’intervista a L’Equipe mentre sapeva di essere positivo al coronavirus: “Possiamo rivelare che l’indagine del dipartimento degli Affari interni sulla star del tennis è stata ampliata per includere la sua violazione delle regole sull’isolamento in Serbia, le dichiarazioni errate sul formulario di ingresso in Australia relativo ai viaggi e le incongruenze sulla data del suo test per il Covid-19”, si legge su The Age. (Labaro Viola)

È un momento importante, hanno dato un gran messaggio, prima dando una spinta per la ripartenza, poi per la convivenza col virus. Le parole di Calcagno. L’ex giocatore cresciuto nelle giovanili della Sampdoria ha parlato del rapporto dei calciatori nei confronti del vaccino anticovid. (Calcio In Pillole)

L’Australia sembra non essere l’unico Paese a contestare l’ingresso sul suo territorio al numero 1 del tennis mondiale Novak Djovokic. La permanenza del tennista in Spagna, dunque, potrebbe essere ora esaminata dalle autorità di Madrid (laRegione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr