Covid, Lavevaz: superata di poco la soglia 'rossa' dei contagi

Covid, Lavevaz: superata di poco la soglia 'rossa' dei contagi
Aosta Oggi INTERNO

L'incidenza di 250 casi è la soglia oltre la quale scatta il lockdown.

Però, sottolinea ancora Lavevaz, "tutti gli altri principali parametri, a partire dall'indice Rt, continuano a migliorare".

La Valle d'Aosta potrebbe tornare presto in zona rossa.

I dati sul più recente monitoraggio saranno diffusi venerdì sulla base dei dati registrati tra il 19 e il 25 aprile

Covid, Lavevaz: superata di poco la soglia 'rossa' dei contagi. (Aosta Oggi)

Su altri media

Ancora una volta la filiera somministrazione della Valle d'Aosta torna a protestare a Palazzo regionale contro le chiusure imposte per l'emergenza sanitaria. "Vogliamo riempire subito i nostri tavoli, visto che i protocolli ci garantiscono la sicurezza, vogliamo supporti economici per ripartire e contributi per adeguarci nuovamente alle normative (Aosta Oggi)

Sono 61 i nuovi casi positivi al Covid-19 identificati nell'ultimo giorno in Valle d'Aosta, con 663 tamponi in più effettuati e 203 persone sottoposte a tampone. Attualmente le persone positive al Covid-19 sono 764 di cui 51 ricoverate all'ospedale Parini di Aosta (7 delle quali in terapia intensiva). (Aosta Oggi)

Confronta i dati della precedente rilevazione. Bruxelles, 29 aprile 2021 - In attesa della nuova mappa dei colori delle regioni in Italia, che il governo deciderà domani, esce come ogni giovedì la cartina dell'Europa a colori, aggiornata dall'Ecdc (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie). (QUOTIDIANO.NET)

Coronavirus, Valle d'Aosta: 61 nuovi casi, 47 guariti e nessun decesso

I dati della circolazione dell’epidemia sono in leggera discesa e nessuna delle Regioni attualmente gialle sembra destinata a peggiorare, segnala La Repubblica. RISTORANTI E BAR – Dal 26 aprile in zona gialla riaprono i ristoranti a pranzo e a cena, purché all’aperto. (Orizzonte Scuola)

Solo la Calabria appare in grigio scuro, molto probabilmente per mancanza di informazioni disponibili per la sua classificazione. Nelle zone a più alto rischio, quelle per l'appunto rosso scuro, si hanno maggiori limitazioni agli spostamenti, con l’obbligo di tampone e alla quarantena per chi da quelle aree vuole spostarsi nel resto dell’Ue. (Fanpage.it)

I controlli. Le Forze dell’ordine hanno eseguito 399 controlli, senza però elevare sanzioni Le persone positive in isolamento domiciliare sono 713. (gazzettamatin.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr