Cartelle, stop all’aggio sui pagamenti: il nuovo modello dell’Agenzia delle Entrate

Corriere della Sera ECONOMIA

Stop all’aggio sulle cartelle di pagamento.

Queste somme saranno «a carico del bilancio dello Stato, così come previsto dalla legge di Bilancio 2022», si legge nella nota delle Entrate

Viene eliminata anche la quota pari all’1% delle somme iscritte a ruolo, cioè ancora da pagare, per le ipotesi di riscossione spontanea.

L’Agenzia delle Entrate ha approvato il nuovo modello di cartella per i carichi affidati all’Agente della riscossione a partire dal 1° gennaio 2022. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altri giornali

Nuovo look ma soprattutto meno oneri a carico del debitore per le cartelle del 2022. Per i carichi fiscali precedenti restano le vecchie regole, anche se le cartelle sono notificate quest'anno (La Repubblica)

Approvato dall'Agenzia delle Entrate il nuovo modello di cartella di pagamento per i carichi successivi al 1° gennaio 2022 senza aggio. Niente aggio per certe somme. Con un comunicato stampa del 18 gennaio l'Agenzia delle Entrate ha reso nota l'emanazione, da parte del Direttore dell'Agenzia del provvedimento n. (Studio Cataldi)

FISCALE • LEGALE • LAVORO. Cartelle di pagamento: approvato il nuovo modello per i carichi affidati dal 1 gennaio 2022 L'Agenzia delle Entrate, con Provvedimento del 18 gennaio 2022, ha approvato il nuovo modello di cartella di pagamento per i carichi affidati all'Agente della riscossione a partire dal 1° gennaio 2022. (AteneoWeb)

Il nuovo corso è dovuto alla nuova governance dell’Agente della Riscossione la cui remunerazione sarà a carico dello Stato. Gli oneri di riscossione. La Legge di Bilancio 2022 infatti ha eliminato gli oneri di riscossione dalle cartelle. (Adinews)

In particolare, in caso di pagamento della cartella entro 60 giorni dalla notifica, l’onere di riscossione era del 3% calcolato sulla somma di imposta da pagare, sanzioni, interessi e spese di notifica dell’atto. (Altroconsumo)

In caso di riscossione spontanea, effettuata ai sensi dell’articolo 32 del decreto legislativo 26 febbraio 1999, n. E non è tutto: perché ora viene eliminata anche la quota pari all’1% delle somme iscritte a ruolo per le ipotesi di riscossione spontanea. (Nicola Porro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr