Sheva aspetta comunicazioni e pure Labbadia

Sheva aspetta comunicazioni e pure Labbadia
Approfondimenti:
Primocanale INTERNO

a perché il Genoa con lo Spezia non ha giocato come col Milan in Coppa Italia.

L'uscita dal torneo dei rossoblu solo ai supplementari per 3-1 dimostra che qualche cosa da salvare c'è.

Intanto partitone di Ostigard che oltre al gol in difesa ha tirato su il muro.

Sheva attende e la stessa cosa fa Bruno Labbadia, il tecnico tedesco che è in pole per il possibile ribaltone sulla panchina del Grifone

Sul futuro tocca alla società darmi delle comunicazioni". (Primocanale)

Su altre testate

La confessione in una passata intervista. In casa Genoa è pronto un nuovo ribaltone in panchina. Come riferisce primocanale.it, i tifosi genoani sarebbero già in subbuglio sul web per una vecchia intervista rilasciata a Sky dall'allenatore tedesco. (ItaSportPress)

L’ex allenatore della nazionale ucraina potrebbe anche non avere l’onore di sedere sulla panchina rossoblù stasera, visto che sta ancora spettando l’esito del tampone negativo al Covid. Inoltre, come riporta Tuttosport, lunedì contro la Fiorentina ci sarà un altro allenatore a guidare il Genoa, e anche per questo è complicato immaginare una formazione titolare, visto che i liguri sono alle prese anche con diverse defezioni tra positività ed infortuni. (fiorentinanews.com)

La società ha già deciso per l'esonero prima del prossimo impegno in campionato, lunedì contro la Fiorentina. Per quanto riguarda il Milan ci sarà l'assenza di Zlatan Ibrahimovic, non arruolabile per squalifica. (Telenord.it)

TMW - Genoa, Garcia verso il no: tutto su Labbadia. Da trovare l'intesa per la risoluzione di Sheva

L'esonero di Sheva, infatti, sembra essere proprio dietro l'angolo Soltanto una grande prestazione ed una bella vittoria stasera a 'San Siro' potrebbe far cambiare idea alla nuova proprietà del club ligure, la 777 Partners. (Pianeta Milan)

L’allenatore potrebbe rimanere ancora al suo posto fino alla gara di Coppa con il Milan di Maurizio Moscatelli. La società sonda le alternative e pensa a come risolvere il pesantissimo contratto. Shevchenko resiste ma il suo destino sembra segnato. (La Repubblica)

In tutto questo resta comunque da trovare l'accordo per la risoluzione con l'ex attaccante del Milan, che stasera sarà in panchina proprio a San Siro contro i rossoneri ma che da lunedì, giorno di Fiorentina-Genoa, non dovrebbe più essere l'allenatore del Grifone (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr