Quanto guadagna Novak Djokovic (e quanto rischia di perdere adesso)

Quanto guadagna Novak Djokovic (e quanto rischia di perdere adesso)
Altri dettagli:
GQ Italia ESTERI

Il suo patrimonio. Novak Djokovic è certamente il tennista più forte del momento.

Primo nella classifica dell’Association of tennis Professionals (ATP), Novak Djokovic ha già intascato nella sua carriera un totale di 149.810.010 dollari.

Novak Djokovic è certamente il personaggio del momento.

Chi ha fatto i conti in tasca a Djokovic non ha dubbi

Questo solo «sul campo», soldi ottenuti grazie alla partecipazione e molto spesso alla vittoria di tornei importantissimi e altrettanto ricchi. (GQ Italia)

Ne parlano anche altri media

Non da meno è il crollo della reputazione di Tennis Australia, ente organizzatore degli Australian Open. Tennis Australia ha messo il proprio tornaconto davanti alle proprie scelte, tenendo da parte i princìpi alla base di una corretta leadership e responsabilità sociale (LiveTennis.it)

Prima i ricchi piegavano le regole, in pandemia forse non più”. Ogni giornale, in tutto il mondo, ha un suo editoriale a commento della vicenda di Djokovic. Per il Telegraph, quello del governo australiano è di fatto “un giudizio sul suo approccio alla vita monumentalmente testardo e spesso egoistico”. (IlNapolista)

Sancendo la sua sconfitta nella sfida che Djokovic avrebbe voluto vincere: quella della credibilità dell’uomo Novak Mentre in realtà erano tentativi, anche goffi di farsi notare, e quindi apprezzare ed accettare, e alla fin fine di farsi amare dal mondo. (ilmessaggero.it)

Djokovic e l'ossessione del naturale: così ha sbagliato l'ultima mossa

Qualche giorno fa hanno messo a ferro e fuoco le Champs-Élysées perché i francesi quando devono protestare agiscono con i fatti Paolo Bertolucci, ex tennista, ai microfoni di Radio Punto Nuovo ha commentato la vicenda che riguarda il numero uno del tennis mondiale, Novak Djokovic (AreaNapoli.it)

C’è un’attesa al varco però che diventa crisi quando chi sta al vertice decide che un’alternativa ai sacrifici c’è ed è solo per i più forti. È quello che sta succedendo, nello stesso momento e con dinamiche tristemente simili, al numero uno del tennis serbo, Novak Djokovic, e al numero 10 di Downing Street, Boris Johnson. (Open)

Djokovic è brillante, è attento, è preparato, se così non fosse non sarebbe riuscito a rincorrere e acchiappare due fuoriclasse assoluti del tennis come Federer e Nadal. Un conto è vincere 20 slam, impresa già fuori portata per un atleta di grande livello, un altro è farlo mentre in teoria non hai lo spazio per riuscirci, mentre il campo è occupato da due che sbranano ogni punto, ogni torneo e si sono già divisi tutto quello che conta nel tuo sport (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr