Decreto Sostegni bis, Entrate e Mef: «disposti i pagamenti»

Aosta Oggi ECONOMIA

73/2021) a favore degli operatori economici, colpiti dall'emergenza epidemiologica "Covid-19", già beneficiari del contributo previsto dal primo decreto Sostegni (Dl n.

In totale sono quindi oltre 1,8 milioni i beneficiari del nuovo contributo automatico per un totale di 5,2 miliardi di euro».

I fondi sarebbero dovuti partire il 16 giugno, ma tutto è rimasto bloccato fino ad oggi scatenando molte polemiche. (Aosta Oggi)

La notizia riportata su altre testate

A partire dal 16 giugno 2021, i beneficiari dei contributi del primo decreto Sostegni avrebbero dovuto ricevere la seconda tranche di pari importo. Dr. Gianluigi Boselli Via Manfredi Giuseppe, 23 – 29122 Piacenza (PC). (Piacenza24)

Scrivici le tue domande sui contributi a fondo perduto del Decreto Sostegni bis alla mail [email protected] (Se vuoi fare domande specifiche sui contributi a fondo perduto, seguici su Instagram). (The Wam.net)

Pertanto, in attuazione della citata previsione normativa, i lavoratori che hanno già fruito delle indennità di cui all’articolo 10 del decreto-legge n. 41 del 2021, non devono presentare una nuova domanda ai fini della fruizione dell’indennità una tantum di cui all’articolo 42, comma 1, del decreto Sostegni bis, ma la stessa sarà erogata dall’Istituto ai beneficiari con le modalità indicate dagli interessati per le indennità già erogate Autore: Redazione. (idealista.it/news)

A quanto pare, invece, tutto ancora tace, compresa l’agenzia delle Entrate dalla quale non sono ancora giunte comunicazioni ufficiali in merito. In audizione alla Commissione Bilancio della Camera sul dl Sostegni Bis, peraltro, il ministro Franco aveva spiegato che le domande di contributi a fondo perduto dalle partite Iva, attese a 3 milioni, sono state inferiori, sotto i 2 milioni. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr