“Il disastro al concorso per magistrati inizia con i guai dentro i licei”

Il Fatto Quotidiano INTERNO

Bocciati la quasi totalità degli aspiranti giudici.

Davvero è accaduto?

Davvero cervelli o piuttosto sinceri asinelli?

Il concorso in magistratura si è appena consumato ed è successo il patatrac: dei 3.797 candidati presentatisi all’esame scritto solo 220 hanno diritto a provare l’orale.

Punto, punto e virgola e punto e a capo.

(Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altre testate

Il concorso in magistratura si è appena consumato ed è successo il patatrac: dei 3.797 candidati presentatisi all’esame scritto solo 220 hanno diritto a provare l’orale. Punto, punto e virgola e punto e a capo. (Il Fatto Quotidiano)

Questo il quadro preoccupante che emergerebbe dalla correzione delle prove scritte dell’ultimo concorso in magistratura. Insomma, non una grande pubblicità per la magistratura italiana che ha già diversi problemi da risolvere. (Il Primato Nazionale)

E il risultato si vede: nei temi c’erano difficoltà nell’andare a capo, qualcosa che si impara in terza elementare”. Io non ho figli, ma chi li ha racconta che si fanno sempre meno temi e sempre più riassunti, che si usano sempre più i computer e si insiste sempre meno sulla scrittura elaborata. (Il Fatto Quotidiano)

Ne deriva che sono stati bocciati oltre 3.500 candidati, che, come sottolinea “Il Riformista”, si sono resi protagonisti di strafalcioni di diritto e d’italiano, malgrado la loro laurea in Giurisprudenza. (Il Sussidiario.net)

Magari solo quelli, magari solo errori di diritto. Solo loro, solo i magistrati? (Blitz quotidiano)

Concorso magistratura: numerosi posti scoperti. Dei 3.797 candidati ammessi alle prove scritte, soltanto in 220 potranno accedere allo step successivo. Questo porterà a un buon numero di posti scoperti: si parla almeno di 90 dei 310 posti messi a concorso. (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr