M5s, ecco cosa prevede il nuovo statuto: dal ruolo del presidente alla scuola di formazione

Il Fatto Quotidiano INTERNO

Se la sua carica cessa, il presidente ha 30 giorni di tempo per indire la consultazione per eleggerlo.

Il ruolo presidente – I suoi poteri sono ampi e chiariti in maniera approfondita nello statuto.

La piattaforma di voto – Nello Statuto non è mai indicata quale sarà la piattaforma di voto dopo lo strappo con la Piattaforma Rousseau.

Le “modalità operative” non vengono chiarite, ma si specifica che verranno stabilite in seguito dal Comitato di garanzia su proposta del presidente. (Il Fatto Quotidiano)

Su altre testate

Così, guardando oltre le parole, la location perfetta di uno studio pieno di libri, lo sguardo sicuro, le maniche arrotolate di una camicia bianca che fa risaltare l'abbronzatura, e porta impresse a vista le iniziali, si vedono ancora i mille ostacoli che l'ex presidente del Consiglio dovrà essere in grado di saltare (La Repubblica)

TUTTAVIA la scena non è proprio identica a quella con la quale, ormai cento giorni fa, l’ex presidente del consiglio annunciava di accettare la leadership che Grillo gli aveva consegnato. «Sono stati mesi difficili, abbiamo superato momenti di stanchezza. (Il Manifesto)

Giuseppe Conte tenta una operazione da funambolo per tenere la sua visione istituzionale e quella ribellista di Beppe Grillo, che potrebbe garantire ancora notevoli dividendi. Non restano che il reddito di cittadinanza, unica vittoria di tappa non ancora revocata, e l’annunciata avversione alla riforma della giustizia. (Corriere della Sera)

Il nuovo statuto, composto di 25 articoli e 39 pagine, stabilisce una chiara separazione tra il ruolo del Garante - cui è accordato il potere di interpretare lo Statuto - e quello del presidente che sarà "capo politico" del Movimento e con piena agibilità. (Today.it)

Gli iscritti potranno dar vita a Gruppi territoriali di scambio e di confronto, legati a singole realtà territoriali iuseppe Conte, ex premier, presenta il nuovo corso del M5s. (Corriere della Calabria)

“Le proposte elaborate dai Gruppi territoriali e dai Forum tematici – ha detto ancora l’ex premier – saranno ampiamente valorizzate. “Noi ci saremo sempre – ha detto ancora Conte -, con la nostra forza e la nostra coerenza. (LA NOTIZIA)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr