Alessia e Giulia Pisanu, il funerale a Castonaso: "Buon viaggio angeli"

Alessia e Giulia Pisanu, il funerale a Castonaso: Buon viaggio angeli
L'Unione Sarda.it INTERNO

Celebrati a Castenaso, in provincia di Bologna, i funerali delle due ragazze di origine sarda travolte da un treno a Riccione.

Il padre di Giulia e Alessia Pisanu è infatti originario di Senorbì.

Il servizio del Tg di Videolina

(L'Unione Sarda.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

«Grazie a tutti - è il messaggio della famiglia delle due ragazze - a tutte le istituzioni, alla Chiesa e alla comunità Noi oggi quasi sottovoce, perché ci sentiamo piccolissimi sussurriamo, ad ogni cuore e ad ogni vita, soprattutto a papà Vittorio e mamma Tania, sussurriamo che il bene è più forte del male. (ilGiornale.it)

Feltri: gli adolescenti non sono adulti compiuti e vanno tutelati. Gli adolescenti vanno dunque trattati da adolescenti Feltri: due adolescenti alle 7 del mattino non devono stare in stazione ma nella loro camera a dormire. (Secolo d'Italia)

Lo sguardo fisso verso quelle due bare candide con i nomi, Alessia e Giulia, impressi sul legno e accarezzate da girasoli e rose cristalline. Passeggia frettolosamente avanti e indietro, senza una meta, tra i banchi stracolmi di gente della chiesa della Madonna del Buon Consiglio di Castenaso (il Resto del Carlino)

Sorelle investite dal treno, don Giancarlo ai funerali: "Basta giudizi, noi vediamo un papà che è vissuto per le sue figlie"

Ed invece nella famiglia di Alessia e Giulia vediamo un dolore infinito. Proviamo a ripercorrerle insieme: «Vediamo una cronaca della tragedia, ne cogliamo letture e giudizi: sembra che tutti abbiano una parola da dire, che ci siano tanti maestri. (ilmattino.it)

Nello stesso momento, in aria è stato fatto volare un gruppo di palloncini, anche questi bianchi. (Corriere)

Lo ha detto il parroco di Castenaso, don Giancarlo Leonardi, in un passaggio dell'omelia nel funerale di Giulia e Alessia Pisano, morte investite da un treno a Riccione. Vediamo due figlie Alessia e Giulia volute cresciute amate e curate. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr