Eurozona: nel primo trimestre, Pil in calo (-0,3%)

Eurozona: nel primo trimestre, Pil in calo (-0,3%)
T-mag ECONOMIA

Nel primo trimestre, il Prodotto interno lordo è diminuito dello 0,3%.

Eurozona: nel primo trimestre, Pil in calo (-0,3%). La pandemia continua a pesare sulle performance dell’Eurozona.

L’Eurostat sottolinea che il Pil dell’Eurozona è ancora ad un livello inferiore del 5,1% rispetto al periodo pre-Covid-19 (quarto trimestre del 2019)

Secondo i dati, l’Italia è in controtendenza: tra gennaio e marzo, il Pil italiano è aumento dello 0,1% mentre in Germania e Francia è diminuito rispettivamente dell’1,8 e dello 0,8%. (T-mag)

Ne parlano anche altri media

ItaliaOggi. Il prodotto interno lordo dell'Eurozona, secondo la lettura finale del 1° trimestre, e' calato dello 0,3% su base trimestrale e dell'1,3% su base annua. La revisione e' significativa, ma Capital Economics afferma che cio' fa poca differenza dato che il PIL e' ancora del 5,1% al di sotto del livello pre-Covid. (Notizie - MSN Italia)

L'outlook globale resta soggetto a significativi rischi di contrazione, a causa della pandemia. (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - New York, 08 giu - Si tratta del passo post-recessione piu' rapido in 80 anni, in gran parte dovuto ai forti rimbalzi di alcune delle maggiori economie al mondo. (Borsa Italiana)

Lo si legge nel suo rapporto semestrale sulle previsioni economiche mondiali. AAA-Pca. (RADIOCOR) 08-06-21 16:27:40 (0524)NEWS 3 NNNN (Borsa Italiana)

Banca Mondiale: prevede Pil Usa 2021 +6,8%, dopo +5,5% di stima gennaio (RCO)

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - New York, 08 giu - La Banca Mondiale prevede che il Pil dell'Eurozona aumentera' nel 2021 del 4,2%, in rialzo dal +3,6% previsto a gennaio. AAA-Pca. (RADIOCOR) 08-06-21 16:17:04 (0509)NEWS 3 NNNN (Borsa Italiana)

Lo afferma la Banca Mondiale nel suo rapporto Global Economic Prospects. (askanews) – L’economia globale crescerà del 5,6% quest’anno, al ritmo post-recessione più elevato degli ultimi ottant’anni, grazie al potente rimbalzo delle economie più sviluppate, ma molti Paesi emergenti e in via di sviluppo continueranno a soffrire la pandemia di Covid-19 e le sue conseguenze economiche. (askanews)

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - New York, 08 giu - La Banca Mondiale prevede che il Pil degli Stati Uniti aumentera' nel 2021 del 6,8%, in rialzo dal +5,5% previsto a gennaio. Lo si legge nel rapporto semestrale sull'economia. (Borsa Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr