Sette segnali che indicano un anno complicato per i mercati azionari Da FinanciaLounge

Investing.com ECONOMIA

SETTE SEGNALI DA CONTROLLARE. Il 2022 proseguirà in questo modo?

Marketwatch.com ha provato a rispondere alle domande di inizio paragrafo, arrivando alla conclusione che, per quanto visto finora, ci sono almeno sette segnali che fanno pensare a un anno complicato per i mercati finanziari

Dal primo gennaio i tre indici principali di Wall Street sono in rosso.

L’inizio del 2022 non è stato semplice per gli investitori azionari, impensieriti soprattutto da questi tre fattori. (Investing.com)

Su altre testate

Tra i titoli in evidenza:. Non si placa la pressione su Telecom Italia (MI: ), appesantita dall'incertezza sulle strategie del gruppo e dall'affievolirsi della prospettiva di un'offerta pubblica di Kkr. (Investing.com)

Milano, 21 gen. (LaPresse) – A pochi minuti dall’apertura delle contrattazioni, il titolo di Netflix crolla del 22,08% a 396 dollari, dopo il risultato deludente della sua ultima trimestrale (LaPresse)

Tra i maggiori titoli si segnala in avvio il -1,8% di Stm complice la debolezza di ieri del Nasdaq. Vendite diffuse a Piazza Affari in scia ai ribassi di Wall Street e dei listini asiatici. (Finanzaonline.com)

Bene Tim (+1,29%) dopo i cali recenti, mentre Landi Renzo cede a qualche presa di profitto e segna un -3% in seguito al rally da +9,45% della vigilia. In salita Fineco anche (+1,31%), DiaSorin (+1,23%) e Ferrari (+1,24%) In fondo al listino Saipem (-1,91%), Eni (-1,15%), Leonardo (-0,81%) e Moncler (-0,69%) (Milano Finanza)

Potrebbe essere alle porte un nuovo scenario toro sui mercati europei e la Borsa italiana. I tre indici di Wall Street nella seduta di martedì 19 hanno accusato pesanti ribassi. Secondo alcuni analisti potrebbe essere iniziato il travaso dei capitali da Wall Street alle Borse europee con maggiore potenziale di crescita. (Proiezioni di Borsa)

Sui listini europei e sulla Borsa italiana si sta verificando un fenomeno che non si vedeva da tempo. Quindi in teoria la Borsa italiana ha maggiori margini di apprezzamento insieme alla Borsa spagnola, anch’essa ancora lontana dai massimi assoluti (Proiezioni di Borsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr