Sospesa la vicequestore no Green Pass Alessandra Schilirò

La Provincia Pavese INTERNO

Il provvedimento di sospensione le è stato notificato oggi e sarà in vigore da domani.

Schilirò era tornata al centro delle polemiche in seguito alla manifestazione di sabato, contrassegnata da scontri e dall’assalto di Forza Nuova alla sede della Cgil, nel centro di Roma.

Sempre tramite il social network, Schilirò ha anche annunciato l’abbandono del sindacato delle forze di polizia.

«Da oggi ho revocato la mia iscrizione al sindacato COSAP e, a giorni, conoscerete tutte le motivazioni. (La Provincia Pavese)

Se ne è parlato anche su altre testate

Dopo gli scontri e le violenze che hanno caratterizzato la manifestazione di sabato a Roma, con l'assalto alla sede della Cgil, Schilirò si era espressa sui social chiedendo - da sindacalista -l'immediata punizione dei poliziotti che avrebbero usato violenza sui manifestanti, definendo la violenza "inammissibile da qualsiasi parte provenga” Le motivazioni – ha spiegato - saranno rese fra qualche giorno. (Telefriuli)

Nel frattempo la poliziotta sui social ha chiesto di punire i poliziotti che hanno picchiato i manifestanti a Roma: «Punire gli agenti che hanno picchiato i manifestanti». CRONACA Roma, la vice questore Schilirò con i "No Green pass" IL CASO Nunzia Schilirò: «Il Green pass è. (ilgazzettino.it)

'Come cittadina e come sindacalista, chiedo l'immediata punizione dei poliziotti che hanno picchiato i manifestanti senza alcuna provocazione - aveva scritto la vicequestore all'indomani della manifestazione di Roma -. (La Pressa)

«Punire i poliziotti che picchiano i manifestanti». Schilirò ha condannato anche i colleghi che avrebbero «picchiato» i manifestanti. Lo ha scritto su Facebook Nandra Schilirò, vicequestore no green pass della Polizia di Stato, postando un lancio dell’agenzia Adnkronos che ha dato la notizia. (Il Sole 24 ORE)

Il vicequestore, parlando della manifestazione di sabato scorso a Roma, aggiunge:. “Come cittadina e come sindacalista, chiedo l’immediata punizione dei poliziotti che hanno picchiato i manifestanti senza alcuna provocazione“. (Oltre.tv)

Ieri mattina, il Questore Michele Morelli ha consegnato al dirigente della Polizia di Stato Fabio Mondora la pergamena con la quale il Capo della Polizia gli ha conferito la croce d'argento. Dopo 10 anni passati tra Frontiera di Luino e Squadra Mobile a capo della sezione narcotici, il dott. (Questure sul web)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr