Ghoulam non rientrerà prima della fine di ottobre – Il Mattino

Ghoulam non rientrerà prima della fine di ottobre – Il Mattino
CalcioNapoli1926.it SPORT

Alla luce della chiarezza sui tempi per la sua riabilitazione, poiché non tornerà prima della fine di ottobre, è necessario far presto per muoversi in sede di calciomercato: sul taccuino di Giuntoli resta sempre Emerson Palmieri, primo della lista, seguito da Olivera del Getafe e Dijks del Bologna

Ghoulam sembrava essersi scrollato questa maledizione già dal ritorno in campo col Benevento, per poi ritornare ad infortunarsi poche settimane dopo. (CalcioNapoli1926.it)

La notizia riportata su altri media

Secondo Raffaele Canonico, responsabile dello staff medico del Napoli, potrebbe tornare a disposizione di Spalletti per gli inizi di ottobre. Situazione molto complicata e preoccupante in casa Napoli riguardo agli infortuni di due importantissimi giocatori come Ghoulam e Mertens. (Calcio In Pillole)

Ossia, quando il campionato sarà cominciato già da un mese e mezzo e saremo al via anche dell'Europa League. La notizia su Dries Mertens è da considerare ufficiale, perché arriva direttamente dal medico sociale Raffaele Canonico: "Ci aspettiamo torni in campo a fine settembre". (Tutto Napoli)

Era ormai considerato uno dei terzini più forti d'Europa. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (ilmattino.it)

SSC Napoli, Canonico: 'Per Mertens serve pazienza. Ghoulam torna a ottobre. Lozano miracolato'

Ma dopo 4 mesi dall'intervento le cose procedono come da aspettative. Raffaele Canonico, responsabile dello staff medico del Napoli e fresco di rinnovo fino al 2024, racconta il ritiro dalle colonne de Il Mattino. (CalcioNapoli24)

Parole sulle quali il Napoli non può restare fermo, non può permettersi di nascondersi dietro la crisi economica per rimanere immobile in sede di mercato. Ma dopo 4 mesi dall'intervento le cose procedono come da aspettative», parola di Raffaele Canonico, responsabile dello staff medico del Napoli. (CalcioNapoli24)

Le apparecchiature che abbiamo a Castel Volturno non potevano essere trasferite qui. Aspettiamo di rivederlo qui per praticare anche test relativi al trauma cranico subito, proprio come abbiamo fatto con Osimhen" (AreaNapoli.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr