Vaccinazione, riaprono le prenotazioni dei fragili: chi sarà chiamato dalla Asl e chi no

Vaccinazione, riaprono le prenotazioni dei fragili: chi sarà chiamato dalla Asl e chi no
LA NAZIONE INTERNO

Se il servizio verifica che ci sono tutte le condizioni, procede con la vaccinazione mettendosi in contatto diretto con il paziente per fissare luogo, giorno e ora della vaccinazione

Arezzo, 7 aprile 2021 - La Regione Toscana ha messo a punto i meccanismi per la vaccinazione delle persone estremamente fragili e dei disabili gravi.

Si sottolinea che il possesso del codice di esenzione è condizione necessaria ma non sufficiente per l’accesso alla vaccinazione riservata alla categoria delle persone estremamente vulnerabili. (LA NAZIONE)

Su altre fonti

I vaccini dovranno essere somministrati dagli operatori sanitari ed eseguiti in locali idonei, i lavoratori devono rilasciare il “consenso informato dopo il previsto triage preventivo relativo allo stato di salute” Le regole del protocollo da seguire sono state già fissate e approvate. (Il Quotidiano Italiano - Bari)

A seguito di tale registrazione, dopo le dovute verifiche del caso, il soggetto caregiver potrà effettuare la prenotazione della somministrazione sulla piattaforma di Poste italiane». Spirlì: "Somministrazione più efficace". (Gazzetta del Sud - Edizione Calabria)

Tutto questo in base alle raccomandazioni ministeriali (Approvazione del Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione delle infezioni da Sars-CoV-2, costituito dal documento recante «Elementi di preparazione della strategia vaccinale», di cui al decreto 2 gennaio 2021, nonché dal documento recante «Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti Sars-CoV-2/COVID-19» del 10 marzo 2021 - GU Serie Generale n. (SienaFree.it)

Da Colle a Treviso per combattere il Covid

Nel dettaglio, ci sono circa 139mila dosi Astrazeneca, 44mila di Moderna e 110 di Pfizer. In occasione della «notte dei vaccini» saranno completate le vaccinazioni contro il Covid19 destinate ai pazienti affetti da patologie tumorali in cura presso il Policlinico e ai rispettivi caregiver. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Perché si trova a Treviso? In un futuro però credo che ritornerò in terra natia (Valdelsa.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr