Netflix, gli abbonati crescono meno del previsto e il titolo crolla del 20%- Corriere.it

GameGurus ECONOMIA

La societ di streaming ha inoltre mancato l’obiettivo, anche se di poco, di raggiungere 8,5 milioni di nuovi abbonati nell’ultimo trimestre del 2021, fermandosi a 8,3 milioni, 200 mila in meno.

Il crollo in Borsa peggiora il declino del titolo Netflix, in discesa da 2 mesi a New York, e riflette la frenata della societ di film in streaming, dopo l’esplosione degli abbonamenti durante i lockdown del 2020 per la pandemia del Covid, alla luce della concorrenza sempre pi agguerrita di rivali come Disney

L’annuncio che Netflix prevede soltanto 2,5 milioni di nuovi abbonati nel primo trimestre di quest’anno, invece dei 4 milioni attesi dagli analisti, fa crollare il titolo: in apertura della giornata di contrattazioni del venerd a Wall Street, Netflix perde oltre il 21%, trascinando in basso l’intero indice Nasdaq che perde lo 0,84%. (GameGurus)

Ne parlano anche altre fonti

Gli analisti si aspettavano che la crescita degli abbonati fosse inferiore alle previsioni di Netflix, con una media stimata di 8,39 milioni di nuovi membri, tuttavia anche quei risultati non sono stati raggiunti. (NewsDigitali)

Netflix ha annunciato nei giorni scorsi le sue previsioni sui nuovi abbonati nel primo trimestre del 2022, che sono risultate decisamente al di sotto. Netflix ha annunciato nei giorni scorsi le sue previsioni sui nuovi abbonati nel primo trimestre del 2022, che sono risultate decisamente al di sotto delle attese degli analisti: 2,5 milioni contro 6,2 milioni. (MonitoR magazine)

Netflix sembra aver raggiunto il suo picco di massimo splendore nel corso del 2021, e in questo inizio del nuovo anno purtroppo è costretto un po’ ad arrancare. Mentre nello specifico di quanto accaduto ieri in borsa, non sembra invece aver avuto un impatto rilevante l’acquisizione di Activision Blizzard sulla quotazione del titolo di Netflix (Gametimers)

Si blocca la crescita della piattaforma streaming Netflix, che sembrerebbe essere entrata in crisi: cosa succederà adesso. Prima importante crisi per Netflix, con la piattaforma streaming che sta vedendo la sua crescita bloccata per la prima volta. (Vesuvius.it)

Gli abbonati sulla nota piattaforma Netflix, attualmente la prima società al mondo di streaming, sono pari a 222 mln. Nonostante il gruppo, rispetto all’annus horribilis, ha chiuso il 2021 con un fatturato superiore del 19%, pari a 30 miliardi di dollari, ieri, nella borsa di Wall Street ha registrato un crollo di circa il 20%. (Redazione Imprese News)

221,8 milioni di abbonati mensili per Netflix. Nonostante le previsioni per il prossimo trimestre siano molto più basse di quanto atteso da Wall Street, Netflix non ha MAI visto così tanti abbonati. (Android Italy)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr