Palermo zona rossa da oggi: tutte le regole dagli spostamenti alle visite ad amici e parenti, cosa si pu&ogra

Palermo zona rossa da oggi: tutte le regole dagli spostamenti alle visite ad amici e parenti, cosa si pu&ogra
Giornale di Sicilia INTERNO

Non ci sono le deroghe della zona rossa di Pasqua, in particolare le visite a parenti e amici che in questi 8 giorni sono vietati.

Palermo in zona rossa.

Divieto di spostamento dunque all’interno del proprio comune e ovviamente anche all’esterno o fuori regione, sempre che non sia giustificato e certificato.

In zona rossa, infine, l’attività motoria all’aperto (la passeggiata, per esempio) è consentita solo individualmente e nei pressi della propria abitazione

Asporto e domicilio in bar e ristoranti, il primo solo fino alle 18. (Giornale di Sicilia)

Ne parlano anche altre fonti

Basterà sacrificare Palermo, per salvare il resto dell’Isola? Da mezzanotte Palermo è andata a fare compagnia, sino a mercoledì 14, alle red zone del suo hinterland: Ventimiglia, Borgetto, Ciminna, Mezzojuso e Partinico. (RagusaNews)

A margine dell’incontro, il Prefetto, nel ribadire l’efficacia dei dispositivi di vigilanza assicurati dalle Forze di Polizia, ha sottolineato l’esigenza di un coordinamento tra le componenti istituzionali che agevoli una condivisione dell’attività di monitoraggio nel corso della settimana e per tutta la durata dell’istituzione della “zona rossa” del territorio comunale del Capoluogo e di informazione alla collettività (il Fatto Nisseno)

In applicazione delle recenti disposizioni nazionali, in tutti i Comuni dell’Isola già dichiarati “zona rossa” le attività scolastiche si svolgeranno in presenza fino alla prima media compresa, mentre le altre attività saranno esclusivamente in Dad. (Giornale di Sicilia)

Sicilia, la maggioranza di Musumeci traballa. "E' saltato il banco"

e quindi non lo “poteva vedere” nessuno tanto che poco dopo “scipparu” pure la lapide da lui fatta per i suoi meriti da Pretore.Il 28 maggio dello stesso anno, durante la perlustrazione dei baluardi da parte di una Maestranza, si ritrovarono vettovaglie e materiali occultati per una eventuale occupazione a sorpresa, e chi ci fu?Scesero in piazza le Maestranze contro le truppe Francesi e Irlandesi (avutru ca’ “ciciri”) e pure contro il Pretore (a che c’erano), tutto spinto da un altro personaggio che solo a Palermo possiamo trovare e degno di essere protagonista dei film di Ciprì e Maresco. (Balarm.it)

– Saranno Federica Arnone e Chiara Mastrosimone che quest’anno rappresenteranno l’Istituto Comprensivo “A. Grande soddisfazione è stata espressa dal dirigente scolastico Maurizio Lomonaco, e dalle referenti del progetto Prof. (il Fatto Nisseno)

Saranno gli stessi ritornelli che verranno intonati alla prossima campagna elettorale e che faranno da cornice ai candidati alla presidenza. E’ possibile che i loro alleati siano i Cinque Stelle con cui Enrico Letta, attuale segretario nazionale, ha intrapreso un dialogo costante volto ad allargare la base del centro sinistra. (Tp24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr