Covid Calabria, per Gimbe peggiorano ancora i dati. Vaccinato il 5,6 della popolazione

Covid Calabria, per Gimbe peggiorano ancora i dati. Vaccinato il 5,6 della popolazione
LaC news24 ECONOMIA

Lo rileva il monitoraggio settimanale elaborato dalla Fondazione Gimbe attraverso l'analisi legata ai parametri dell'andamento dell'epidemia, delle forniture e della somministrazioni dei vaccini.

Per quanto concerne la vaccinazione, la percentuale di popolazione calabrese che ha completato il ciclo è pari al 5,6% (media Italia 6%); per categorie quella degli over 80 che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 32,7% (media Italia 36,8%); mentre tra i 70-79enni ha completato il ciclo vaccinale il 3,7% del totale, percentuale più alta del Paese dove la media nazionale si attesta sul 2,2%

I posti di terapia intensiva, riservati ai pazienti più gravi e con maggiori difficoltà sono occupati al 24%, ancora al di sotto della soglia di saturazione. (LaC news24)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Al 7 aprile (aggiornamento ore 15.58) hanno completato il ciclo vaccinale con la seconda dose 3.593.223 milioni di persone (6% della popolazione), con notevoli differenze regionali: dal 7,7% del Piemonte al 4,7% di Campania e Sardegna. (Vita)

Sotto soglia di saturazione i posti letti in area medica e terapia intensiva occupati da pazienti COVID19. (RagusaNews)

Per quanto concerne la vaccinazione, la percentuale di popolazione calabrese che ha completato il ciclo è pari al 5,6% (Media Italia 6%); per categorie quella degli over80 che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 32,7% (Media Italia 36,8%); mentre tra i 70-79enni ha completato il ciclo vaccinale il 3,7% del totale, percentuale più alta del Paese dove la media nazionale si attesta sul 2,2% Oltre la soglia di saturazione, nello stesso periodo di tempo, i posti letto in area medica occupati al 47% della capacità, da pazienti affetti da Covid-19. (Il Fatto di Calabria)

Covid-19, Gimbe: migliorano i numeri della pandemia ma vaccinazione non accelera

Se a livello nazionale la variazione percentuale dei nuovi casi e i casi attualmente positivi sono in calo, la variazione percentuale dei nuovi casi cresce in 4 Regioni, in particolare in Sicilia e Sardegna dove l’incremento supera il 50%. (Il Mattino di Padova)

E' quanto registra il monitoraggio della Fondazione Gimbe nella settimana 31 marzo-6 aprile. In 10 Regioni, infine, l'aumento dei casi attualmente positivi attesta inequivocabilmente che il calo dei nuovi casi è ancora esiguo", sottolineano gli esperti (Today)

Per i soggetti a elevata fragilità è impossibile effettuare analisi in assenza di una specifica categoria di rendicontazione dei vaccini somministrati a persone estremamente vulnerabili e a portatori di disabilità gravi. (Farmacista33)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr