Come riconoscere i sintomi della trombosi legata al vaccino di AstraZeneca e cosa fare se li hai

Come riconoscere i sintomi della trombosi legata al vaccino di AstraZeneca e cosa fare se li hai
Scienze Fanpage INTERNO

Nel frattempo, tuttavia, continuerà a monitorare attentamente la situazione e prenderà le opportune misure nel caso in cui fosse necessario

Ma come fare a capire se si sta effettivamente sviluppando un evento tromboembolico dopo aver ricevuto una dose del vaccino?

Fortunatamente, infatti, se prese in tempo queste trombosi possono essere trattate e curate.

Il vaccino è infatti efficace nel prevenire la malattia e riduce anche “il rischio di ospedalizzazione e morte per COVID-19”. (Scienze Fanpage)

Ne parlano anche altre testate

Limiti ad Astra Zeneca: già da ieri in Campania scatta lo stop alle somministrazioni del rimedio anglosvedese alla popolazione con meno di 60 anni e la Campania si ritrova in difficoltà a dover riprogrammare la macchina vaccinale con dosi già destinate a coprire la fetta di popolazione più giovane. (ilmattino.it)

"Altresì necessario - prosegue - sarebbe utile comunicare con una nota specifica alla popolazione abruzzese tutta anche la tipologia di vaccini da utilizzare per la somministrazione alle categorie previste dallo stesso decreto ministeriale e recepite dalla delibera di giunta menzionata" Palumbo spiega che i medici impegnati nella campagna vaccinale hanno denunciato "numerosi accessi richiedenti la somministrazione di vaccini da parte di soggetti che si sono registrati come fragili, ritenendosi tali, pur non appartenendo alla categoria specifica e non conoscendo nel dettaglio cosa prevede in merito il decreto del ministero della Salute". (ChietiToday)

Molti Paesi anche al di fuori dell’Unione europea hanno fissato limiti d’età: il Canada a 60 anni, l’Australia a 50 I sintomi. Ecco i segnali di una possibile reazione avversa. Chi ha già ricevuto AstraZeneca cosa deve fare? (La Repubblica)

AstraZeneca e le rare trombosi: "Entro 14 giorni dalla prima dose"

Conclude Bonsignore: "Non è però escluso che, visto l'impatto mediatico e psicologico legato a questo vaccino, non vengano introdotte misure cautelative non ancorate però a fondamenti scientifici" "Il messaggio è relativamente tranquillizzante e l'Ema non ha dato indicazioni circa il controindicare il vaccino in determinate fasce di popolazione". (Primocanale)

Dall’Ema così non è arrivata alcuna raccomandazione sull’utilizzo del vaccino di AstraZeneca, con la “patata bollente” che così è passata nelle mani dei singoli Paesi. In questo scenario, l’Italia ha seguito ancora una volta le scelte della Germania. (Money.it)

Sulla base degli elementi emersi da tale valutazione, la Cts ha spiegato che " è stata riscontrata un'associazione tra il vaccino Vaxzevria e casi molto rari di tromboembolismi anche gravi, in sedi inusuali (fra i quali casi rari di trombosi venosa dei seni cerebrali, trombosi splancniche e arteriose), associati a trombocitopenia. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr