Basta Model 3: stoppata temporaneamente la produzione dell'auto elettrica di Musk [colpa dei fornitori]

Automoto.it ECONOMIA

Secondo i critici pare che possano essere non 2 giorni di mancata produzione auto elettrica Tesla (come detto da Elon) ma anche due settimane, fino ai primi di marzo.

Almeno temporaneamente il marchio re delle auto elettriche viene azzoppato dai fornitori cinesi di chip e si ferma una delle linee di produzione.

Elon Musk vede la corsa verso lo spazio prendere velocità mentre il suo stabilimento californiano di Tesla, frena. (Automoto.it)

Su altri giornali

e foto ufficiali dell’abitacolo della nuova Tesla Model S restyling (qui per saperne di più) stanno già scatenando interrogativi e speculazioni. Nella pagina riassuntiva USA della configurazione scelta non viene menzionato il volante a cloche che viene però espressamente menzionato in quella italiana (AlVolante)

Elon Musk (@elonmusk) February 25, 2021. In realtà, già da tempo la casa automobilistica usava le batterie LFP sulle Model 3 Standard Range Plus ma solo su quelle prodotte in Cina. Su tutti gli altri modelli (Long Range), invece, Tesla continuerà ad utilizzare le batterie "tradizionali". (HDmotori)

L'aggiornamento della catena di montaggio è quasi completato, e nella lettera si evidenzia come la domanda per i nuovi modelli sia alta, e sia dunque necessario tornare a due turni produttivi. Solo ieri vi abbiamo riportato la notizia della chiusura di una linea di produzione nella fabbrica Tesla di Fremont, a causa della mancanza di alcuni componenti, chiusura che sarebbe dovuta durare fino al 7 marzo. (DMove.it)

Quindi stop dal 22 febbraio al 7 marzo per una linea di produzione Model 3 a Fremont. In seguito, in un tweet, il ceo Elon Musk ha parlato di due soli giorni di sosta, con ripartenza giovedì, per la carenza di alcune componenti. (Il Sole 24 ORE)

Non è chiaro come questa diminuzione della produzione di Model 3 possa influenzare i volumi annuali del marchio, con lo stabilimento di Palo Alto che ogni anno sforna circa 600.000 unità della berlina elettrica. (FormulaPassion.it)

Secondo alcune indiscrezioni, lo stop sarebbe iniziato lo scorso 22 febbraio e sarebbe dovuto durare fino al 7 marzo. Presumibilmente, anche le linee della società statunitense stanno riscontrando problemi con la carenza di chip che a causa della pandemia da Covid-19 sta affliggendo i più svariati settori industriali. (Tom's Hardware Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr