Salvini contro un lockdown nazionale: “Virus di oggi non è quello dello scorso anno”

Salvini contro un lockdown nazionale: “Virus di oggi non è quello dello scorso anno”
Money.it INTERNO

Parole queste che vanno contro quelle di Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia Romagna che invece aveva chiesto una zona arancione nazionale.

Per Matteo Salvini infatti “il virus di oggi, anche con le sue varianti, non è quello dello scorso anno”, quindi è “chiaro che occorre essere sempre più precisi al livello territoriale”.

Una posizione questo di Bonaccini non condivisa anche da alcuni suoi colleghi, tanto che diversi amministratori locali starebbero invece spingendo per maggiori aperture che però vedrebbero l’opposizione del Cts e del ministro Speranza. (Money.it)

Su altre testate

Adnkronos. E' terminata la riunione tra i ministri Roberto Speranza e Maria Stella Gelmini con Regioni, Anci e Upi sulle misure anti Covid. Domani l'unico provvedimento all'esame del Cdm sarà il prolungamento dello stop agli spostamenti tra Regioni, avrebbe puntualizzato -apprende l'Adnkronos da fonti presenti all'incontro- la ministra Gelmini nel corso della riunione. (Yahoo Notizie)

Ricordiamo che Salvini aveva anche parlato con le lavoratrici del gioco pubblico, in presidio a piazza Montecitorio, dichiarando che: “sia per la questione palestre sia per la questione gioco cercheremo di svegliare il Governo” E’ quanto ha dichiarato Matteo Salvini, leader della Lega, durante la trasmissione ‘Aria Pulita’ su Italia7Gold. (AGIMEG)

Zona arancione, Salvini: «Basta con annunci e allarmi, no a lockdown ingiustificati e generalizzati» Draghi, il leghista Giorgetti è la sua ombra e Brunetta seduce M5S. Nel Pd sono preoccupati per il super attivismo politico-verbale di Salvini. (Il Messaggero)

«Salvini comunica troppo e noi niente», è allarme nel Pd

Gli italiani chiedono serietà e univocità di informazione, non spettacolarizzazione o addirittura terrorismo mediatico" (Giornale di Sicilia)

Matteo Salvini, leader della Lega. 0 shares Facebook. Tweet. Pin. “Quindi io vorrei sapere se i calabresi possono votare in sicurezza, oppure se vengono usati come cavie”. (Quotidiano del Sud)

“Se si può pranzare in tranquillità e distanza, si può anche cenare – spiega -. E sul ritorno alla vita dove la situazione lo permette siamo assolutamente sulla stessa linea”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr