Covid, verbali task force: per esperti a inizio febbraio 2020 il virus non era in Italia

Covid, verbali task force: per esperti a inizio febbraio 2020 il virus non era in Italia
Sky Tg24 INTERNO

I verbali sono relativi alle riunioni effettuate nel periodo 22 gennaio 2020-21 febbraio 2020: da quando non si parlava ancora di pandemia al giorno in cui venne reso noto il ricovero del "paziente uno" di Codogno.

È quanto emerge dai resoconti della task force coronavirus relativi al periodo 22 gennaio-21 febbraio 2020, pubblicati sul sito del ministero della Salute. A inizio febbraio 2020, gli esperti ritenevano che l'infezione da Sars-Cov-2 fosse circoscritta alla Cina e che non ci fosse circolazione del virus in Italia e in Europa. (Sky Tg24 )

Ne parlano anche altre fonti

Anche se, è fondamentale precisarlo, nel Paese guidato da Boris Johnson, il numero dei decessi causa Covid rimane bassissimo. Il pericolo è che le super-varianti di Covid possano riportare la lotta al virus al punto di partenza. (ilmessaggero.it)

Dai verbali emergono i pareri degli esperti su quella che al tempo non era ancora considerata una pandemia: a inizio febbraio 2020, gli esperti ritenevano che il virus non circolasse in Italia e in Europa, e che l’infezione fosse circoscritta alla Cina (Virgilio Notizie)

E’ quanto si legge nei verbali della riunione della task force relativi al periodo 22 gennaio-21 febbraio 2020, pubblicati dopo la sentenza del Tar del Lazio. (Imola Oggi)

Covid, pubblicati i verbali della task force: "Niente virus in Italia a inizio febbraio 2020"

Dai verbali traspare che nella task force la convinzione è che l’epidemia sia probabilmente controllabile. Il 14 febbraio Speranza chiede "in che termini interpretare la crescita di 15 mila casi in sole 24 ore, in Cina" (Quotidiano.net)

Ed è lì che decidono cosa fare, e cosa non fare, del piano pandemico italiano. Per capire occorre prima fare un passo indietro. (ilGiornale.it)

A inizio febbraio 2020, gli esperti ritenevano che l'infezione da SarsCov2 fosse circoscritta alla Cina e che non ci fosse circolazione del virus in Italia e in Europa. (Tiscali Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr