Cimo-Fesmed: In Veneto 100 euro l'ora per gli straordinari in Pronto soccorso

Cimo-Fesmed: In Veneto 100 euro l'ora per gli straordinari in Pronto soccorso
Panorama della Sanità INTERNO

Un accordo, quello raggiunto tra la Regione e le organizzazioni sindacali, che tenta di rendere nuovamente attrattiva l’area di Emergenza-Urgenza dove, tra carenza di personale, turni massacranti, aggressioni e contenziosi, non vuole lavorare più nessuno.

«Ora i termini dell’accordo vanno estesi a tutte le Regioni d’Italia – commenta Guido Quici, Presidente della Federazione Cimo-Fesmed (cui aderiscono ANPO-ASCOTI, CIMO, CIMOP e FESMED) -. (Panorama della Sanità)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il secondo accordo stabilisce invece che a svolgere su base volontaria attività aggiuntive nei Pronto soccorso possano essere i dirigenti medici già in servizio nei Pronto soccorso o in altre Unità operative affini a medicina e chirurgia di accettazione e d’urgenza. (altovicentinonline.it)

Da tempo come assessorato abbiamo avviato una interlocuzione con gli uffici del Ministero dell’Economia al fine di concordare ulteriori strumenti che consentano politiche perequative, in primis dando applicazione alle previsioni del Patto per la Salute 2019-2021 ove si consente alle Regioni in equilibrio economico di incrementare i fondi contrattuali nel limite del 2% del monte salari 2018 anche in ottica “perequativa”. (PadovaOggi)

Ciò è avvenuto attraverso l'utilizzo di risorse aggiuntive ad incremento dei fondi contrattuali per il trattamento accessorio La Regione resisterà - è stato annunciato dal rappresentante dell'Esecutivo - su utilizzo specializzandi e l'esclusività dell'esercizio della professione infermieristica. (ilgazzettino.it)

Azienda Ospedaliera di Padova: passi avanti per l'adeguamento degli stipendi del personale

Per individuare i dirigenti medici interessati le stesse aziende sanitarie pubblicheranno apposite manifestazioni di interesse. Il secondo accordo stabilisce invece che a svolgere su base volontaria attività aggiuntive nei Pronto soccorso possano essere i dirigenti medici già in servizio nei Pronto soccorso o in altre Unità operative affini a medicina e chirurgia di accettazione e d’urgenza. (Nurse Times)

A livello veneto, infatti, le scoperture in organico vengono quantificate in 229 unità I medici già in servizio, in Medicina d'urgenza o in altri reparti, specialisti e specializzandi, potranno fare turni extra da 100 euro lordi l'ora in Pronto soccorso, dove si è pesantemente sotto organico. (La Voce di Rovigo)

“Da tempo come assessorato – prosegue – abbiamo avviato una interlocuzione con gli uffici del Ministero dell’Economia al fine di concordare ulteriori strumenti che consentano politiche perequative, in primis dando applicazione alle previsioni del Patto per la Salute 2019-2021 ove si consente alle Regioni in equilibrio economico di incrementare i fondi contrattuali nel limite del 2% del monte salari 2018 anche in ottica 'perequativa'. (TG Padova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr