La dipendenza energetica che fa male all'Europa ma favorisce la Russia

Libero Pensiero ESTERI

L’assenza di una strategia credibile e di lungo termine sulla questione energetica non farà altro che accrescere il potere contrattuale di Paesi ricchi di combustibili fossili ma politicamente inaffidabili

I recenti sviluppi, dunque, non pongono soltanto un problema di dipendenza energetica, dato che i rincari sono soltanto l’ultimo dei problemi.

E quindi la dipendenza energetica da Mosca.

La dipendenza energetica rappresenta un grande problema per un continente sempre più affamato di energia e che sul futuro non ha assolutamente le idee chiare. (Libero Pensiero)

Ne parlano anche altre testate

Nello scenario generalizzato europeo, spicca anche l’Italia per la crisi energetica e, soprattutto, per l’aumento dei prezzi del gas Le tensioni geopolitiche tra Occidente e Russia sull’Ucraina non aiutano la grave crisi del gas e rischiano di essere strumentalizzate. (Money.it)

https://it.sputniknews.com/20220115/vicepremier-russo-novak-russia-ha-adempiuto-a-obblighi-sulle-forniture-del-gas-in-europa-nel-2021-14623885.html. Vicepremier russo Novak: "Russia ha adempiuto a obblighi sulle forniture del gas in Europa nel 2021". (Sputnik Italia)

Ma ovviamente si tratta di misure che finirebbero per aggravare ulteriormente l’attuale crisi energetica che minaccia l’Europa. USA primo esportatore globale di gas naturale liquefatto. Della situazione stanno approfittando gli Stati Uniti che, grazie alla costruzione di nuovi terminali e dei prezzi da record in Europa, sono divenuti in poco tempo il primo esportatore mondiale di gas naturale liquefatto. (Money.it)

Ma la partita si estende a Nato e Usa, e il gioco è rischioso anche per lui Guerra del gas, così Putin tenta lo scacco matto all'Europa. (La Repubblica)

L’Europa è alle prese con una crisi energetica che ha portato i prezzi del gas e dell'elettricità a battere diversi record negli ultimi mesi e le scorte di gas del continente sono ai livelli più bassi in oltre un decennio proprio mentre prende il via il periodo più freddo dell’anno. (Commodities Trading)

Bisogna fare molta attenzione anche all’uso di gas in cucina, per esempio utilizzando i fornelli piccoli al posto di quelli grandi, che consumano maggiori quantità di gas In Europa il prezzo del gas è aumentato del 20% in un solo giorno, testimoniando come l’attuale situazione del mercato dell’energia sia precaria. (piacenzasera.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr