Diesel ancora più scelto dell’elettrico: il perché in 5 motivi

TecnoAndroid TecnoAndroid (Economia)

A dirlo è la preferenza tutt’oggi accordata – stando ai dati di fine 2019 – alle auto diesel e (ancor più l’anno scorso) benzina piuttosto che alle auto elettriche.

La loro diffusione capillare consente agli automobilisti di fermarsi in qualsiasi momento.

Su altre testate

GNL 0,961 euro al chilogrammo (invariato), compagnie 0,966 (+1, pompe bianche 0,958). “Braccio di ferro” sui prezzi: le quotazioni crollano, i listini non cambiano. Le compagnie tengono duro: anche di fronte al nuovo crollo delle quotazioni, i prezzi sulla rete distributiva sono rimasti invariati. (Yellow Motori)

In Campania, Molise e Sicilia la diminuzione si è attestata ad 1,3 %. Le conseguenze del Coronavirus si avvertono anche sull’economia e, di conseguenza, su tutto ciò che riguarda il mondo dei motori. (Kongnews)

I differenti marchi viaggiano nel range di prezzi compreso tra 1,435€ e 1,451€/l, mentre la vendita del diesel senza marchio scende a 1,425€/l. I diversi brand variano nel range compreso tra 1,548€ e 1,563€/l, mentre i distributori no marca vedono questo valore scendere a 1,541€/l. (LezioniEuropa.it)

Diesel a 1,438. Il prezzo medio praticato del diesel è invece a 1,438 euro al litro, con le compagnie che passano da 1,435 a 1,451 euro al litro (no logo 1,425). Sul territorio i prezzi praticati mostrano solo lievi variazioni al ribasso. (Sky Tg24)

Stabili i prezzi consigliati dei maggiori marchi, mentre sui prezzi praticati alla pompa continuano a riversarsi i ribassi dei giorni scorsi. (Meteo Web)

Ibride ed elettriche hanno invece moltiplicato per otto le loro immatricolazioni in dieci anni, avendo toccato l’8,1% del mercato continentale nel 2019 con 1,27 milioni di auto. Auto diesel in Europa, un crollo che lascia spazio alle elettriche. (Motor1.com Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.