Vaccini, Zaia: No scelte ideologiche, serviva correre un po’ di più

Vaccini, Zaia: No scelte ideologiche, serviva correre un po’ di più
LaPresse INTERNO

Lo dico anche a proposito del vaccino cinese, somministrato a oltre un milione di persone”.

Così il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, in conferenza stampa dalla sede della Protezione civile di Marghera

(LaPresse) – “Sputnik?

I vaccini devono avere una scelta scientifica e non ideologica, e temo che sia ideologica.

Per i vaccini se avessimo corso un po’ di più, non sarebbe stato male.

(LaPresse)

La notizia riportata su altri giornali

Il totale dei positivi attuali in Veneto è in calo e siamo a 36.986. A disposizione ci sono 39547 dosi di vaccino prodotto da Moderna e 99429 di quello di AstraZeneca. (PadovaOggi)

Il Veneto torna in zona arancione e il presidente Luca Zaia può gioire, ma dare anche degli avvertimenti. IL PUNTO Zona arancione per Veneto, Marche e Trento: Calabria rossa. (ilmessaggero.it)

Osservando la situazione negli ospedali, ad oggi la l'età media dei ricoveri è di 54 anni, sintomo che le vaccinazioni agli ultra 80enni funzionano e sono indispensabili per l'immunizzazione della popolazione Se sono diminuiti l'Rt (da 1,25 a 1,12) e l'incidenza ogni 100mila abitanti, è vero che c'è ancora un'altalenanza tra chi entra e chi esce dai reparti ospedalieri. (VeneziaToday)

Coronavirus, il punto di Luca Zaia: «Curva altalenante, non ancora imboccata la via della discesa»

L'età media del contagiato è 54 anni, significa che si è abbassata, inevitabile visto che abbiamo vaccinato quasi tutti gli anziani. Se le riaperture saranno graduali, e il Governo sta studiando come farlo in sicurezza, Luca Zaia non ha dubbi “Io l'estate la vedo libera, non sono uno scienziato, ma con la bella stagione e i vaccini, conto che avremo messo in sicurezza la parte più fragile” (RovigoOggi.it)

Abbiamo completamente esaurito le nostre scorte del vaccino Pfizer, anzi ne abbiamo somministrate 6.000 in più di quelle che abbiamo ricevuto. Ad esempio, il Friuli si trova ancora in zona rossa pur avendo avuto un Rt migliore del nostro. (VeronaSera)

Nei nosocomi veneti ci sono infatti a oggi 2287 persone (+50). Attualmente in Veneto ci sono 39.547 dosi di Moderna, 99. (VicenzaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr