L'India scende a patti con i Talebani. Ma l'ombra dei clan legati al Pakistan spaventa Delhi

L'India scende a patti con i Talebani. Ma l'ombra dei clan legati al Pakistan spaventa Delhi
Più informazioni:
la Repubblica ESTERI

Resta però il nodo dei rapporti con i tagiki dell'Alleanza del nord e gli altri gruppi etnici nemici degli "studenti islamici"

L'India scende a patti con i Talebani.

Ma l'ombra dei clan legati al Pakistan spaventa Delhi di Raimondo Bultrini. La scena di un attentato a Kabul la scorsa settimana (ansa). Modi non vuole restare fuori dal gioco strategico che con il ritiro Usa si gioca attorno a Kabul. (la Repubblica)

La notizia riportata su altre testate

https://it.sputniknews.com/20210609/afghanistan-una-sconfitta-annunciata-11672341.html. Afghanistan, una sconfitta annunciata. Afghanistan, una sconfitta annunciata. Il disastro afghano è figlio di una missione impossibile ovvero portare la democrazia in un paese dominato dai signori della guerra e dall’integralismo. (Sputnik Italia)

L'Afghanistan non si cambia del tutto in 20 anni, la gente è radicata sulla propria terra, legata alle proprie confessioni religiose, sunniti e sciiti, legami tribali e famigliari. E' stato un impegno molto lungo e pesante per tutta la comunità internazionale, che ha provocato una certa stanchezza tra i vari governi (Adnkronos)

Secondo l'ong Inso, nel 2020 sono stati 180 gli attacchi ai danni delle organizzazioni non governative in Afghanistan (Rai News)

Afghanistan, attacco talebano contro sminatori: almeno 10 morti

Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha partecipato alla cerimonia dell’ammaina bandiera insieme ai militari, consegnando la base italiana alle forze di sicurezza locali. Sono in tutto 895 i militari italiani presenti sul campo che faranno ritorno a casa, il contingente più numeroso dopo quello americano e quello tedesco. (TIMgate)

L’escalation di violenza è aumentata in tutto il Paese dallo scorso 1 maggio, quando è iniziato il ritiro delle truppe statunitensi. Le mine vengono spesso disseminate lungo le strade per colpire le forze militari governative, ma spesso feriscono e uccidono la popolazione civile (Open)

Il C130 con giornalisti e militari al seguito di Lorenzo Guerini è dovuto atterrare in Arabia. Convocato l'ambasciatore. Cresce la tensione con Abu Dhabi dopo il divieto all'export di armi. E Kabul ora rischia di tornare ai talebani. (La Verità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr