COVID-19. Effetto Pasquetta: 677 nuovi casi in Puglia, 125 nel Salento

COVID-19. Effetto Pasquetta: 677 nuovi casi in Puglia, 125 nel Salento
Galatina INTERNO

Lunedì 5 aprile 2021 in Puglia, sono stati registrati 3978 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 677 casi positivi: 211 in provincia di Bari,5 in provincia di Brindisi, 23 nella provincia BAT, 265 in provincia di Foggia, 125 in provincia di Lecce, 44 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota.

51.220 sono i casi attualmente positivi. (Galatina)

Se ne è parlato anche su altri media

Nonostante l'indice Rt si sia abbassato a 1.09, è ancora al di sopra della soglia di allerta pari a 1. Inoltre, in Puglia, stando al monitoraggio dell'Istituto Superiore di Sanità, il "rischio pandemico" resta nel livello "alto" oltre ad essere tra le quattro regioni italiane che riporta anche "molteplici allerte di resilienza". (AndriaViva)

L'aereo dell'Aeronautica militare con a bordo la donna ha lasciato la base di Brindisi alle 13.15. Il trasferimento in Sicilia si è reso necessario per la saturazione di posti letto di terapia intensiva negli ospedali pugliesi (ilmattino.it)

145.721 sono i pazienti guariti. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.926.979 test. (SanteramoLive.it)

Covid: in Puglia variante inglese quasi nel 93% dei casi C

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi lunedì 5 aprile 2021 in Puglia, sono stati registrati 3978 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registraticasi positivi: 211 in provincia di Bari,5 in provincia di Brindisi, 23 nella provincia BAT, 265 in provincia di Foggia, 125 in provincia di Lecce, 44 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota. (BarlettaViva)

Mentre 145.721 sono i pazienti guariti e 51.220 sono i casi attualmente positivi. Sono 20 invece i decessi: 9 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Rispetto alla prima e seconda ondata, quindi, c’è stato un forte incremento di contagiati tra i bambini più piccoli, secondo gli esperti la causa è da rintracciarsi nella maggiore contagiosità della variante inglese (StatoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr