PERISCOPIO/ Le pacate ragioni del No di Paolo Prodi alla riforma costituzionale

di NUCCIO FAVA – In metropolitana verso la stazione Termini ascolto due insegnanti che discutono del referendum: troppa confusione, un clima esagitato, testi scritti male che non facilitano la scelta. Provo considerazioni analoghe nell’intervento di un eminente intellettuale, storico illustre e tra i... Fonte: altroquotidiano.it altroquotidiano.it
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....