Covid, boom di Omicron 5 in Sicilia. Cascio: "Torniamo alla mascherina"

Giornale di Sicilia SALUTE

Un «richiamo» a vaccinarsi anche con la quarta dose e, per chi ancora non l’ha fatta, alla terza, così da poter affrontare meglio questa nuova e inaspettata ondata.

«Inizialmente - dice Cascio - potevano accedervi soltanto quei pazienti fragili che, dopo un test, provavano la risposta negativa al vaccino - sviluppo di pochi anticorpi - adesso invece non c’è più bisogno di controllare, possono liberamente utilizzarli

«È bene che almeno i soggetti più fragili, nonostante l’allentamento delle misure di restrizione, continuino ad indossare la mascherina ed igienizzare le mani». (Giornale di Sicilia)

Su altri giornali

L'80% in terapia intensiva fa parte del secondo gruppo” Ansa. L'unico indicatore serio di una vera recrudescenza del contagio, continua Bassetti, "è l'occupazione delle terapie intensive. (Sky Tg24 )

Ed è importante che gli over 80 e i più fragili si sottopongano anche alla quarta dose perché rinforza la memoria immunologica. La situazione in evoluzione e senza dubbio Omicron 5, molto contagiosa, è la causa di questo aumento di positività". (il Resto del Carlino)

"Omicron 5 non fa paura se ricominciamo a fare tamponi ai sintomatici e usiamo gli antivirali" di Rosario Di Raimondo. Pierluigi Viale. L'infettivologo Pierluigi Viale: "Non possiamo continuare a vivere nel terrore ma saper convivere col virus. (La Repubblica)

Covid, numeri sempre più in salita, Omicron 5 si rivela inarrestabile

Omicron 5 e influenza: perché sono tanto simili quanto diverse. Non è solo una questione di dati: Omicron 5 e l’influenza non sono la stessa cosa. Solo un piano ragionato per l’autunno permetterà all’Italia di affrontare la nuova ondata, ma soprattutto di normalizzare e convivere con Omicron 5 (Money.it)

Le responsabili, concordano le autorità scientifiche, sono le nuove varianti del virus, come Omicron 5 (BA.5), che sta continuando a guadagnare terreno sulle altre forme di Covid-19. Lo scenario dei pazienti ricoverati con tampone positivo non è variato in modo significativo in termini di tipologia di pazienti, stanno semplicemente aumentando. (ForlìToday)

Ora siamo al 22,6%, ma stavolta aumentano anche i contagi, sono infatti 56166 i nuovi positivi. Facciamo il punto della situazione con i nuovi dati aggiornati. (InvestireOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr