Grinzane difende Roggero: «La rapina di 6 anni fa l’aveva segnato»

Altri dettagli:
Corriere della Sera INTERNO

«Questo mestiere è anche la nostra passione», racconta sempre Roggero ai suoi clienti che arrivano da tutta la provincia per comprare i gioielli disegnati nel laboratorio creato nel retrobottega.

La rapina che aveva subito 6 anni fa era stata un duro colpo».

Nel bar di via Garibaldi, in frazione Gallo di Grinzane Cavour, i clienti non hanno dubbi.

Non era la prima volta, infatti, che la gioielleria via Garibaldi, la strada che collega Alba a Barolo, subiva una violenta rapina. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altri media

Rapina di Cuneo, la figlia del gioielliere: "Non so se avremo mai la forza di riaprire" di Carlotta Rocci. Investigatori sul luogo della rapina (ansa). Laura Roggero per la seconda volta in sei anni si è trovata ostaggio dei banditi: "Mi sento devastata" (La Repubblica)

Rapina a Grinzane Cavour, il terribile ricordo della figlia. “Ero paralizzata – ha detto la donna – ho pensato che non avrei neppure avuto il tempo di recitare un’Ave Maria”. Ho impiegato diversi mesi a riprendermi, facevo incubi notturni e tutti i giorni quando uscivo di casa mi guardavo le spalle (Virgilio Notizie)

Mi sono precipitato lì e sono arrivato vicino alla cassa, dove tengo la pistola (acquistata dopo una rapina n.d.r.). Mi spiace sia successo un fatto così, è molto brutto, ma o io o loro. (Cuneodice.it)

“Ci siamo trovati faccia a faccia”. Gallo Grinzane, le parole del gioielliere che ha ucciso i due malviventi

E allora gli sono saltato addosso, così com' ero, a mani nude" ha ricostruito a La Stampa Mario Roggero. ha raccontato la sorella di Laura, Silvia Roggero, non presente in gioielleria al momento della rapina al contrario della sorella. (Fanpage.it)

E' quanto afferma, in un'intervista al quotidiano La Stampa, Mario Roggero, il 66enne che durante un tentativo di rapina avvenuto nella sua gioielleria, a Grinzane Cavour (Cuneo), ha ucciso due rapinatori ferendone un terzo. (Sky Tg24 )

Grinzane Cavour - Dai nostri inviati. Pochi anni fa, Alessandro Modica, 34 anni, l’unico rapinatore rimasto in vita dopo il tentativo di furto trasformatosi in tragedia a Grinzane Cavour, ha pensato seriamente di cambiare vita. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr