Le città d’Italia più inquinate da polveri sottili, la classifica di Legambiente

Le città d’Italia più inquinate da polveri sottili, la classifica di Legambiente
Sky Tg24 INTERNO

L’associazione: “Pagare multa miliardaria, stimata tra gli 1,5 e i 2,3 miliardi di euro, o agire”

Tre le procedure d’infrazione europee attive nei confronti dell’Italia.

Venezia, Verona, Vicenza, Avellino, Brescia, Cremona e Treviso in testa per la presenza di PM10 nell’aria.

La Lombardia ha completato solo il 15% degli interventi anti-smog previsti, il Piemonte il 25%, Veneto ed Emilia-Romagna non arrivano al 40%. (Sky Tg24 )

Su altre fonti

Chi verrà in bicicletta alla struttura di Corso Umberto I ad Avellino. Smog e sforamenti, Legambiente Avellino presenta le iniziative Questa mattina al Casino del Principe la presentazione del cartellone. (Ottopagine)

Questo il riepilogo delle città campane che hanno superato la soglia massima e quelle che si trovano proprio ai margini: A cura di Giuseppe Cozzolino. Sono undici le città della Campania che hanno già superato la soglia massima di giorni di sforamento per quanto riguarda le polveri sottili nell'aria. (Fanpage.it)

Nella poco dignitosa gara a chi fa di meno, insieme al governo nazionale, trionfa la regione Lombardia, entrambi con solo il 15% delle azioni completate. L’associazione ha scritto al commissario europeo all’Ambiente: «troppi ritardi e inadeguatezza nei provvedimenti di Governo e Regioni contro l’inquinamento». (VeneziaToday)

Qualità dell'aria a Verona, Segala: «La maglia nera la merita Legambiente»

Vicine alla soglia critica anche Asti (con 33 giorni di sforamenti), Lodi e Reggio Emilia (32), Bergamo e Caserta (31) e Parma (30). In particolare, tra i provvedimenti urgenti proposti da Legambiente emergono le seguenti proposte: (Radiogold)

News | Legambiente: in 11 città italiane a settembre già sforati i limiti annuali di polveri sottili | VIDEO Secondo i dati illustrati da Legambiente, in undici città italiane a inizio settembre sono già stati sforati i limiti previsti annualmente per le polveri sottili. (LE IENE)

Senza contare che il periodo di riferimento della classifica stilata da Legambiente è di 9 mesi. (VeronaSera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr