+40 MLD DI NUOVO DEBITO/ 'Ora aiutiamo subito le imprese, il Recovery non basta più'

Il Sussidiario.net ECONOMIA

Non sarebbe meglio cominciare a fornire già ora delle indicazioni sul futuro del Patto di stabilità?

Intanto il Governo, insieme al Def, ha approvato un fondo pluriennale per finanziare opere infrastrutturali che resterebbero fuori dal Recovery plan

& PIL/ Date, indicatori e riforme per non perdere la ripresa. Per il momento sembra che l’Europa stia rinviando il problema.

Questa potrebbe essere un’iniziativa per un riscatto dell’Europa dopo il flop sui vaccini che compromette anche le riaperture?

Quello di cui abbiamo bisogno è quindi innanzitutto avviare grandi progetti infrastrutturali europei che riguardano più Paesi. (Il Sussidiario.net)

Ne parlano anche altre fonti

Si tratta di un nuovo record per il debito pubblico italiano. Nel dettaglio, con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 36,7 miliardi mentre quello delle amministrazioni locali di 0,2 miliardi. (QuiFinanza)

Per eccesso di debito lo Stato italiano era arrivato sull’orlo della bancarotta, o del default come dicono gli esperti di finanza. Poi la crisi fu superata, grazie anche a pesanti nuove tasse accollate ai cittadini (La Stampa)

Via libera al nuovo scostamento da 40 miliardi: insieme al recovery plan un piano di investimenti da 237 miliardi di euro per fermare l'ondata di disoccupazione prevista in crescita al 9.6% per il 2021. (Today.it)

Nel complesso, le entrate tributarie hanno registrato una contrazione del 2,5% (1,7 miliardi) nel primo bimestre, attestandosi a 65,8 miliardi Calano le entrate tributarie. Per quanto riguarda le entrate tributarie, quelle contabilizzate nel bilancio dello Stato ammontano a 29,2 miliardi, in flessione del 7,6% (2,4 miliardi) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. (Money.it)

Nuovo record del debito pubblico in Italia a febbraio: con un aumento di 36,9 miliardi di euro rispetto al mese precedente, il debito delle amministrazioni pubbliche è risultato pari a 2.643,8 miliardi. (Corriere della Sera)

Il nuovo livello del debito pubblico è stimato al 159,8% del Pil nel 2021, per poi diminuire al 156,3% nel 2022, al 155% nel 2023 e al 152,7% nel 2024». Per l’impossibile abbiamo bisogno di altri soggetti, ma, prima di poterli accogliere (qualora ci fossero), iniziamo a migliorare noi stessi (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr