In Ticino 77 casi e nessun decesso

In Ticino 77 casi e nessun decesso
Corriere del Ticino ESTERI

Per quanto riguarda il Ticino le autorità cantonali hanno appena comunicato che vi sono stati 123 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore

La situazione nei Grigioni. Nelle ultime 24 ore sono state segnalate 64 nuove infezioni da coronavirus nel canton Grigioni.

Lunedì 18 gennaio. Nelle ultime 24 ore sono stati 24 i nuovi contagi da coronavirus in Ticino, per un totale di 26.069 casi dall’inizio della pandemia. (Corriere del Ticino)

Su altri media

Giovedì 8 aprile. In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2449 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 44 infezioni in 24 ore (11’546 totali). (Corriere del Ticino)

nuovi casi positivi in Ticino sono 83. Si registra purtroppo anche un ulteriore decesso (ce ne sono stati tre nell'ultima settimana). (Ticinonline)

A questi dati si aggiungono altri 4 ricoveri e 10 morti, che risalgono però la periodo tra ottobre e febbraio Tutti quelli che vogliono essere vaccinati nei Grigioni dovrebbero ricevere la loro prima dose entro la fine di giugno, secondo le autorità del cantone, che oggi hanno anche revocato l’obbligo di indossare la mascherina per gli allievi di 5a e 6a elementare e nelle scuole che partecipano ai test. (RSI.ch Informazione)

Paura del «test fai da te»? Guardate qui

Se l’esito è positivo, le persone interessate devono isolarsi e farlo confermare da un test PCR. Come annunciato nelle scorse settimane, da questa mattina, in tutte le farmacie elvetiche saranno disponibili i test “fai da te”. (varesenews.it)

Se risultate positivi correte subito in farmacia oppure in ospedale o in uno studio medico e sottoponetevi ad un nuovo test. I test anti-COVID fai da te sono arrivati nelle farmacie del Paese. (Corriere del Ticino)

Esiste un legame fra casi di trombosi cerebrali e somministrazione del vaccino anti-Covid di AstraZeneca, ma si tratta di "effetti collaterali rari" e per questo i benefici del preparato superano i costi: è questa la valutazione dell'Agenzia europea del farmaco (EMA) che oggi (mercoledì) ha reso nota la propria valutazione del preparato anglo-svedese. (RSI.ch Informazione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr