L’inflazione e i titoli di Stato: al portafoglio serve il check-up

La Repubblica ECONOMIA

L’inflazione e i titoli di Stato: al portafoglio serve il check-up di Luigi dell'Olio. La fiammata dei prezzi negli Stati Uniti e in Europa può avere sui bond effetti molto differenziati, a seconda delle scadenze e degli emittenti, ecco i fattori che analisti e gestori oggi suggeriscono di considerare

(La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

La fase precedente va bene a tutti solo se l’incremento dei prezzi non comincia a diventare un problema per arrivare tranquillamente alla fine del mese Sempre ieri il rendimento del decennale americano ha bucato la soglia dell’1,6% portandosi vicino a livelli che non si vedevano dall’inizio della pandemia. (Il Sussidiario.net)

Trasformiamo insomma un rischio in opportunità e per far questo utilizziamo strumenti derivati È l’equivalente di vendere allo scoperto un titolo azionario e permette di trarre beneficio nel momento in cui il rendimento di un bond sta salendo e il suo prezzo, di conseguenza, scende. (Il Sole 24 ORE)

Entrambi gli istituti centrali hanno aumentato i principali tassi di interesse di oltre un punto percentuale a partire da giugno. L'impasse è ancora più evidente in Ungheria e Repubblica Ceca, dove le elezioni parlamentari hanno reso più complesso il compito delle banche centrali, che hanno fatto da apripista all'inasprimento monetario nell'Unione europea. (Yahoo Finanza)

Mercati oggi: azioni asiatiche miste oggi, con i trader che valutano gli utili societari e i rischi derivanti dalle pressioni inflazionistiche. Si aspetta che l’inflazione si moderi e ha affermato che gli aumenti dei tassi di interesse sono probabilmente ancora prematuri (Money.it)

Tra i titoli value ci sono anche molte opportunità di investimento Esg "Nonostante il rallentamento in termini di crescita economica", spiegano gli esperti, "la traiettoria rimarrà a un livello elevato, sostenendo così gli asset di rischio. (Milano Finanza)

Si tratta del cosiddetto piano “illustrativo“ delineato nei verbali del del Federal Open Market Committee svoltosi il 21-22 settembre, pubblicati la scorsa settimana. Mascherare il piano con il termine “illustrativo” significa semplicemente che, a meno che non arrivino dati imprevisti, è così che agirà la Fed. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr