IMU 2020, pronti i codici tributo per il pagamento con modello F24

Money.it Money.it (Economia)

pronti i codici tributo per il pagamento con modello F24. Con la risoluzione n. 29 del 29 maggio 2020 l’Agenzia delle Entrate fornisce le istruzioni necessarie per il pagamento della nuova IMU.

I codici tributo sono i seguenti:. Codice tributo Denominazione 3912 IMU - imposta municipale propria su abitazione principale e relative pertinenze - COMUNE 3913 IMU - imposta municipale propria per fabbricati rurali ad uso strumentale - COMUNE 3914 IMU - imposta municipale propria per i terreni – COMUNE 3916 IMU - imposta municipale propria per le aree fabbricabili - COMUNE 3918 IMU - imposta municipale propria per gli altri fabbricati – COMUNE 3923 IMU - imposta municipale propria – INTERESSI DA ACCERTAMENTO - COMUNE 3924 IMU - imposta municipale propria – SANZIONI DA ACCERTAMENTO - COMUNE 3925 IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – STATO 3930 IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – INCREMENTO COMUNE. (Money.it)

La notizia riportata su altre testate

In merio all’F24 ordinario, i codici da utilizzare sono:. del 29 maggio 2020, conferma che per il versamento della nuova IMU, istituita con la manovra di bilancio 2020, si utilizzano i codici tributo già previsti per la vecchia IMU e stabiliti con le risoluzioni n. (InvestireOggi.it)

Ne viene istituito uno nuovo che va ad aggiungersi ai precedenti ossia:. “3939” denominato “IMU - imposta municipale propria per i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita - COMUNE”. (Fiscoetasse)

Non vengono inseriti nuovi codici, ma confermati i vecchi istituiti con le risoluzioni nn. Viene istituito un nuovo codice “3939” relativo al pagamento dell’Imu dei fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita (articolo 1, comma 751, legge n. (Commercialista Telematico)

Se tale numero è composto da più di 17 caratteri, si riportano solo i primi 17; nel campo “codice”, i codici tributo “Redt” o “Rect”; nel campo “anno di riferimento”, il valore “2020”; nel campo “importi a debito versati”, il contributo forfettario dovuto, nella misura di 500 euro (per il codice “Redt”), ovvero di 130 euro (per il codice “Rect”). (Fiscoetasse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr