Vaccinazioni AstraZeneca Toscana prima in Italia ma arriva il taglio di dosi

La Repubblica Firenze.it ECONOMIA

I decessi sono stati invece 17 (11 uomini e 6 donne).

Nella altre Regioni sono invece stati incaricati i medici di famiglia di fare quel lavoro e quindi ci vuole un po’ di tempo a partire.

Per ciascun medico di famiglia infatti saranno disponibili fino a tre fiale da 6 dosi per un totale di 30mila.

Sono già 44mila le persone coperte con il medicinale dell’azienda inglese e nel giro di un paio di giorni le dosi disponibili saranno finite. (La Repubblica Firenze.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Senza vaccini non si vaccina. AstraZeneca riduce, le forniture dei vaccini contro il Covid-19. La prossima fornitura riservata alla Regione Toscana sarà di 26mila 400 dosi, contro le 44mila 500 previst. (Luccaindiretta)

La percentuale utilizzata è pari al 22,40 su una base disponibile del 77.60% In Italia sono un milione la dosi di vaccino Astrazeneca in attesa di essere utilizzata per contrastare il contagio da coronavirus. (AbruzzoLive)

"Il resto verrà dalla nostra rete di approvvigionamento internazionale con l'obiettivo di consegnare all'Italia più di 20 milioni di dosi". "AstraZeneca conferma che lavora con l'obbiettivo di essere in linea con quanto indicato nel contratto. (AGI - Agenzia Italia)

Ad oggi, dobbiamo ragionare sulla disponibilità di circa 14 milioni di dosi AstraZeneca da qui a giugno, se tutto va bene. Se, infatti, sul totale dei tre vaccini disponibili, più di una dose su quattro (quasi il 30% di quelle consegnate) rimane nei frigoriferi, guardando solo ad AstraZeneca il rapporto è molto più basso: finora non sono state iniettate nemmeno due dosi su 10. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr