Dall'Europa un miliardo per la crisi afghana. "Coinvolgere i talebani"

Dall'Europa un miliardo per la crisi afghana. Coinvolgere i talebani
ilGiornale.it INTERNO

La richiesta dei Venti è che i talebani rescindano «i loro legami con i gruppi terroristici» e affrontino «la loro presenza sul suolo afghano»

Per l'Europa, spiega Draghi, «Ursula Von der Leyen ha annunciato lo stanziamento di un miliardo di euro», mentre Joe Biden ha fatto sapere che «dagli Usa arriveranno 300 milioni di dollari».

E in questo senso il G20 straordinario sull'Afghanistan, fortemente voluto da Mario Draghi, è stato «un successo». (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altri media

A due mesi esatti dalla caduta di Kabul, i Talebani cercano ancora il riconoscimento del loro governo e i soldi che non hanno. I RAPPORTI CON ANKARA si sono raffreddati nelle ultime settimane, dopo che è saltato – almeno per il momento - l’accordo sulla gestione dell’aeroporto di Kabul e dopo un botta e (Il Manifesto)

Ieri, secondo la sua famiglia, un rappresentante dei talebani ha bussato alla porta della casa dell’interprete. È così che è finito nella lista di evacuazione olandese (+31mag.nl)

Al netto del vasto e variegato contenuto del libro, ciò che più ha colpito la mia attenzione è stato il tema dei “Taliban”. Serata interessante, presso la Libreria Belgravia di Torino, in compagnia di Maria Morigi che ha presentato il suo “Afghanistan” con ferma pacatezza, evitando ogni implicazione politica o partito preso. (AgoraVox Italia)

Le spose bambine

@Croce Rossa Italiana. Nazila parla al presente quando, col capo coperto da un hijab blu, dice che nella sua città, Kabul, in Afghanistan, è un'insegnante. «La raccolta fondi di Croce Rossa Italiana è attiva e si pone l'obiettivo di sostenere queste persone in Italia e in Afghanistan», conclude Francesca Basile (Vanity Fair Italia)

Ospite del festival 'State of Europe', Ghafari pone l'accento sulla necessità di aiutare chi, in Afghanistan, è rimasto. - BRUXELLES, 14 OTT - "Lasciamo la politica da parte e siamo umani". (Gazzetta di Parma)

Questo è il quadro della situazione del paese che ha fatto l'inviato a Kabul Giordano Stabile su La Stampa. Prevede il "baad", il matrimonio combinato per risolvere le dispute fra famiglie, e il "badal" lo scambio di spose fra due clan. (InchiostrOnline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr