Viadotto Himera, la ministra De Micheli: «Non arrabbiatevi, apriremo tanti cantieri»

Viadotto Himera, la ministra De Micheli: «Non arrabbiatevi, apriremo tanti cantieri»
La Sicilia La Sicilia (Interno)

Lo ha detto la ministra Paola De Micheli durante l'inaugurazione del viadotto Himera Sulla A19.

Le prossime generazioni che vogliono vivere qui lo devono potere fare nelle stesse condizioni del resto d’italiane d’Europa.

Su altri media

La ministra Micheli ha evidenziato come tutto va nella direzione “di recuperare tante e tante risorse per mettere a punto la rete autostradale”. È in sintesi quanto affermato oggi dalla ministra dei Trasporti e delle Infrastrutture, Paola Micheli, intervistata ad Agorà. (L'HuffPost)

La misura, ha messo in evidenza la Ministra, va nella direzione "di recuperare tante e tante risorse per". La firma non credo che sarà mercoledì – ha spiegato la Ministra – Credo che l'impianto che stiamo definendo in questi giorni, con unache è importante, vada nella direzione richiesta dalledelle vittime". (Il Messaggero)

Così il ministro delle Infrastrutture, Paola De Micheli, in Sicilia per inaugurare la riapertura del viadotto Himera. Per la Sicilia ci sono 17,7 miliardi, quasi 11 mld per le ferrovie; a ottobre ci sarà la gara per il tratto Palermo-Catania-Messina e stiamo chiedendo fattibilità per completare l’anello di tutta la costa siciliana». (La Sicilia)

"Per capire - ha aggiunto - quale e quanto miglioramento in termini trasportistici potrebbe dare un eventuale avvio della costruzione del ponte che ovviamente poi dovrà essere sottoposto ad uno studio di fattibilità perchè tutto quello che ereditiamo dal passato può essere in parte riutilizzato, ma non può essere più compatibile con alcune delle norme che nel frattempo sono arrivate. (La Sicilia)

Lo ha detto il ministro alle Infrastrutture, Paola De Micheli, nel breve intervento davanti alle autorità poco prima della riapertura del viadotto Imera, sulla Palermo-Catania. Le prossime generazioni che vogliono vivere qui lo devono potere fare nelle stesse condizioni del resto d’italiane d’Europa. (Giornale di Sicilia)

ROMA – Sono state ore di tensione al Governo dopo la decisione di Trenitalia e Italo di togliere il distanziamento sui convogli. La ricostruzione del ‘Corriere della Sera’. Tutto è iniziato con la decisione di Trenitalia e Italo di cancellare il distanziamento sui treni. (News Mondo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr