Gli inglesi non ci stanno, in 150mila chiedono di rigiocare: rosiconi!

HelpMeTech ESTERI

Gli inglesi non ci vogliono stare, in 150mila chiedono di rigiocare: rosiconi!Petizioni online per ripetere la finale e ristoranti italiani boicottati: Wembley fa ancora male | Read More | Gazzetta.it L'articolo Gli inglesi non ci stanno, in 150mila chiedono di rigiocare: rosiconi! proviene da HelpMeTech . (HelpMeTech)

Se ne è parlato anche su altri media

New York, mamma salva figlio da un rapimento: il racconto dei fatti. La vicenda del tentato rapimento di un bambino di 5 anni, che è stato salvato dalla madre, si è verificata intorno alle ore 20:00 di giovedì 15 luglio 2021 a New York e più precisamente nel Queens. (Yahoo Notizie)

La madre e gli altri figli sono subito intervenuti e la donna, come mostrano le immagini, è riuscita a tirar fuori il bimbo dal finestrino. Ieri poi la polizia è riuscita ad arrestare l'uomo che le ha materialmente strappato il bambino: si tratta di un 24enne che è stato accusato di tentato rapimento. (Adnkronos)

A bordo dell'aereo c'era un ragazzo di 18 anni, Landon Lucas. (LaPresse) Il pilota di un ‘banner plane‘ (i piccoli velivoli utilizzati per pubblicità nei cieli) ha compiuto un atterraggio di emergenza su un ponte di Ocean City, nel sud del New Jersey. (LaPresse)

Mamma salva il figlio di cinque anni dal rapimento: il video dei momenti di terrore

La donna stava camminando per strada, verso le 20, con i suoi figli, quando uno dei due uomini ha preso il piccolo e lo ha trascinato in un'auto. Una mamma ha salvato suo figlio di 5 anni da un tentativo di rapimento. (Il Giornale di Vicenza)

L’uomo è poi fuggito in auto, nonostante alcuni passanti abbiano provato a fermarlo La madre ha reagito prontamente, avvicinandosi all’automobile ed estraendo il figlio dal finestrino aperto. (Corriere TV)

Fermato uno dei due presunti responsabili. Una madre ha salvato, con prontezza incredibile, il figlio di 5 anni da un tentativo di rapimento. La polizia della Grande Mela ha poi diffuso il filmato anche attraverso i social per raccogliere informazioni utili a rintracciare i due uomini che avevano tentato il sequestro. (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr